Aprilia, gli uomini della stradale cittadini onorari per l’operazione Dark Side: oggi il conferimento

Non è stato facile far capire alla maggioranza del sindaco Antonio Terra la portata dell’operazione condotta dalla Polizia Stradale di Aprilia, che il 27 luglio 2017, attraverso l’operazione Dark Side, smantellò il traffico illecito di rifiuti tossici e pericolosi, condotto presso la ex cava di via Corta anche da imprenditori e società del posto. Alla fine la tenacia con cui la consigliera di Primavera Apriliana Carmen Porcelli, sostenuta dai consiglieri del PD Monica Tomassetti e Vincenzo Giovannini e Roberto Boi della Lega è stata premiata con il conferimento dell’importante riconoscimento agli uomini del distaccamento di Aprilia, coordinati dall’ispettore superiore Massimiliano Corradini.
Questa mattina alla presenza delle autorità civili e militari, per la prima volta sono state apposte le firme sull’albo creato alla luce della proposta di regolamento avanzata sempre dalla consigliera di Primavera Apriliana, perchè in città, nonostante negli anni passati la cittadinanza onoraria sia stata attribuita anche al Reparto Territoriale di Aprilia, si registrava un vuoto normativo che solo ora si è provveduto a colmare.
A leggere la delibera di assegnazione della cittadinanza onoraria, il presidente del consiglio Bruno Di Marcantonio, che ha ricordato anche l’impegno profuso dalla Polstrada dal 1959 ad oggi e i poliziotti morti in servizio; Antonio Coppola, Guerino Fontana e Mario Palombi, ma anche Ezio Tulli, deceduto insieme ai figli durante il terremoto di Amatrice e ricordato alla presenza della vedova. “Dark Side – si legge nella delibera – ha messo fine ad una attività delittuosa ai danni del teritorio e dei suoi cittadini. L’indagine, che si è conclusa con diverse misure cautelari, ha messo in luce l’acume e la professionalità degli uomini della Polstrada, già destinatari di un importante premio conferito da Lega Ambiete e Libera”. “Con il comandante Corradini – ha detto il sindaco Antonio Terra – abbiamo instaurato un rapporto di reciproca colaborazione. Subito dopo l’operazione dark Side, la consigliera Carmen Porcelli propose il conferimento della cittadinanza onoraria che poi formalizzò attraverso una mozione approvata a dicembre”. Il prefetto direttore centrale delle forze speciali della Polizia di Stato Roberto Sgalla, nel suo intervento ha ricordato l’importanza in un paese democratico di riconoscere alle forze di polizia il giusto valore e la solidarietà della cittadinanza. “Un importante risultato – ha dichiarato – frutto dell’impegno della Polstrada e del lavoro di squadra in seno alla Polizia di Stato. In un paese democratico avere il consenso dei cittadini al proprio operato, per la polizia è il massimo del riconoscimento. Una riconoscenza che verrà dimostrata sul campo attraverso un impegno sempre maggiore per la sicurezza e la tutela del territorio. Non c’è libertà senza sicurezza, non c’è sviluppo senza legalità”. Dopo la consegna dell’attestato, la festa è proseguita con l’esibizione della Fanfara presso il teatro Europa di Aprilia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti