Sperlonga, in pizzeria lavoratori in nero: multa da 14mila euro e attività chiusa

Dalla cittadina del Tridente alla Riviera d’Ulisse per investire in un’attività commerciale, in uno dei centri rivieraschi più ambiti della provincia di pontina…, con personale in nero. E’ la storia di un 31enne di Nettuno, titolare di un bar-pizzeria nella bella Sperlonga, oggi sottoposto a controlli da parte dei carabinieri della locale stazione e di Monte San Biagio. Un dispositivo a cui hanno preso parte anche i militari del Nucleo dell’Arma presso l’Ispettorato del lavoro di Latina. Al giovane imprenditore sono state contestate violazioni amministrative per un totale di 14.000 euro. Il nettunese è stato destinatario anche di un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per aver occupato 8 lavoratori in nero su un totale di 9.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti