Sperlonga, ragazzina in piscina rischia l’annegamento

Paura oggi pomeriggio a Sperlonga per una 13enne di Morolo (Frosinone) che, mentre faceva il bagno nella piscina di un albergo, è stata risucchiata da una delle bocchetta di aspirazione. La ragazzina è stata soccorsa dai presenti che a fatica l’hanno portata fuori dalla vasca. Un medico, che si trovava nello stesso hotel, ha provveduto alla sua rianimazione e la 13enne anche se non ancora cosciente ha ripreso sia il battito sia la respirazione. Sul posto è intervenuta un’eliambulanza che l’ha trasportata al Gemelli di Roma. Sul posto i carabinieri della stazione di Sperlonga per le verifiche del caso. L’episodio è avvenuto poco dopo le 17.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti