Pontinia, il sipario fatto arrivare per Mussolini torna al suo posto. Video-intervista a Clemente Pernarella

A Pontinia il mito del sipario. Il sipario “storico” del teatro Fellini tornerà al suo posto il 26 luglio prossimo, giorno della ricorrenza di Sant’Anna, patrona della cittadina di Fondazione. Si tratta di un regalo speciale per l’intera comunità. Il sipario era stato chiesto in prestito al Teatro dell’Opera di Roma in occasione dell’inaugurazione della città dove era atteso Benito Mussolini. Mancava ancora il sipario e da Roma arrivò un maestoso sipario scenografico, proveniente dal Teatro Bolshoi di Mosca, datato 1928. Ne ha parlato oggi Clemente Pernarella, direttore artistico del teatro di Pontinia, nel corso della conferenza stampa indetta dall’associazione “Sant’Anna” 2.0, presso la splendida cornice dell’hotel Ares, per la presentazione del calendario degli eventi della festa patronale che quest’anno sarà completamente rinnovata. Nella breve video-intervista che segue Pernarella racconta del sipario, ritrovato, restaurato e pronto per tornare al suo posto ma anche delle altre novità che saranno inserite nel cartellone della festa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti