Truffa agli anziani da parte di falsi dipendenti Eni gas&luce, a Latina denunciata coppia di stranieri

Un uomo di origine indiana elegantemente vestito e una donna rumena in azione, ieri, in via Adige a Latina per tentare l’ennesima truffa agli anziani spacciandosi dipendenti “Eni gas&luce”. Fortunatamente il loro fare alquanto sospetto – lui al secondo piano di un palazzo a parlare con un pensionato che gli aveva aperto la porta e lei nel giardino condominiale a ‘guidare’ il complice fornendogli istruzioni attraverso il cellulare – è stato notato da un agente della Polizia di Stato libero dal servizio che ha subito chiamato i colleghi della Squadra Volante. La pattuglia giunta sul posto, dopo aver identificato i due stranieri, ha proceduto al sequestro di numerosi moduli in bianco di gestori di servizi e società varie, alcuni dei quali già sottoscritti, altri ancora con dati anagrafici completi, mancati della sottoscrizione finale. La donna è risultata già nota alle forze dell’ordine per il reato di truffa: più volte infatti aveva circuito le vittime con informazioni fuorvianti ed ingannevoli, facendo loro firmare contratti di vario genere (Tim, Eni, Axa Assicurazioni). i due sono stati denunciati a piede libero per tentata truffa.

“Sarà utile segnalare al 113 – raccomandano dalla Questura di Latina – ogni presenza sospetta  e diffidare di chi chieda di fornire i propri dati sensibili anagrafici personali od una qualsiasi bolletta di pagamento. Tali comportamento consente potenziali truffatori di perfezionare contratti che rendono loro lauti guadagni”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

1 commento

Comments are closed.