Latina, giro di vite della Squadra Volante nelle zone calde della città: quattro denunce in poche ore

Celestino Frezza, dirigente della Squadra Volanti della Questura di Latina

Quattro persone denunciate nel giro di poche ore per ricettazione, per possesso di cose di dubbia provenienza, per furto e per porto di oggetti atti ad offendere. E’ questo il bilancio delle attività della Squadra Volante di Latina nell’ambito dell’ultimo servizio di prevenzione e controllo nelle zone calde del capoluogo disposto dal Questore Carmine Belfiore.

In particolare gli uomini diretti dal vice questore Celestino Frezza nel pomeriggio del 27 agosto hanno deferito in stato di libertà una donna romena di 43 anni, trovata in possesso di un telefono di proprietà dell’ex compagno il quale in precedenza aveva sporto denuncia di furto. A chiamare la Polizia in piazza Santa Maria Goretti era stato lui stesso. La donna è stata deferita a piede libero per ricettazione. Sequestrato il telefono.

Poco dopo, in via Cetego, un equipaggio della Squadra Volante ha fermato un 27enne del posto in sella ad uno scooter, sprovvisto di documenti. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, era alla guida del mezzo, sprovvisto di copertura assicurativa, senza patente, mai conseguita. Il numero di matricola dello scooter, che lui ha dichiarato di averlo ricevuto in dono da un’anziana donna, è risultato illeggibile. Il 27enne è stato deferito a piede libero per possesso di cose di dubbia provenienza, e sanzionato per tutte le violazioni al Codice della Strada. Sequestrato lo scooter.

Ieri pomeriggio una donna romena di 41 anni è stata denunciata per furto dopo aver rubato 11 confezioni di bresaola all’interno del supermercato Eurospin di viale Paganini. La merce sottratta l’aveva nascosta in una borsa, ma alle casse aveva fatto scattare l’allarme antitaccheggio. Dunque, i responsabili del negozio hanno chiamato il 113 e in attesa dell’arrivo della Squadra Volante l’hanno trattenuta. Il bottino è stato restituito ai titolari dell’esercizio commerciale. La donna è stata accompagnata negli uffici della Questura per il foto-segnalamento.

Poco prima la Squadra Volante aveva fermato in via Col di Lana una Lancia Y sospetta. Sottoposti a perquisizione il conducente, 41enne del posto già noto alle forze dell’ordine, e l’automobile. Gli agenti hanno rinvenuto un bastone di 84 centimetri di cui l’uomo non ha saputo dare alcuna giustificazione., Per questa ragione è stato denunciato per porto di oggetto atto ad offendere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti