Contro la chiusura dei Ppi pontini si rinnova l’impegno della senatrice Pacifico. L’incontro al Ministero della Salute

Marinella Pacifico

Con una nota stampa, la senatrice pontina del Movimento Cinque Stelle Marinella Pacifico torna a relazionare la sua attività contro la chiusura dei Punti di primo intervento per il soccorso sanitario. La parlamentare, membro della commissione Affari Esteri – Emigrazione di Palazzo Madama, ha incontrato ieri i vertici governativi del Ministero della Salute per discutere dell’imminente chiusa dei presidi sanitari del territorio pontino.

“L’incontro è servitoro – spiega – per ripercorrere le fasi legislative e amministrative che hanno portato la nostra comunità a ridosso di un drammatico taglio alla salute dei cittadini laziali. L’excursus politico della paventata chiusura dei Ppi sembra aver avuto un concorso di idee che, se pur generate dal Governo nazionale precedente, non ha trovato difficoltà ad affermarsi in ambito regionale. Ed anche riconoscendo le difficoltà del Commissario “ad acta” nel piano di rientro economico, non possiamo esimerci dal ricordargli gli ampi strumenti giuridici e amministrativi di cuidispone al fine di scongiurare il taglio dei Ppi. Per quanto riguarda il nostro Movimento, posso affermare che continueremo incessantemente a sostenere la battaglia dei Sindaci, delle associazioni e dei cittadini che interpretano la chiusura di questi presidi, come un attentato alla loro salute. Sono altresì convinta che anche in sede regionale, la voce dei nostri consiglieri si farà sentire. Nel frattempo l’ufficio legislativo del Dicastero si è già attivato per trovare una soluzione da tradurre in atti politici e legislativi. Sarà mia cura continuare questa battaglia notiziandovi di ogni eventuale sviluppo”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti