Terracina, bimbo ferito con un nastro trasportatore: è gravissimo. L’incidente in una cooperativa agricola

Grave incidente, oggi pomeriggio, nelle campagne di Terracina dove un bambino di quattro anni e mezzo è rimasto ferito con un macchinario all’interno di una cooperativa agricola. Si tratta di un nastro trasportatore dell’impianto di lavaggio ortaggi sul quale sarebbe poi caduto, finendo travolto. L’incidente si è verificato in via Caterina Fusco, una traversa di via Lungo Sisto, nella vasta area disseminata di serre, compresa tra via Mediana Vecchia e la Pontina. Sul posto si è subito attivata la macchina dei soccorsi ed è atterrata l’eliambulanza. Il personale sanitario per oltre un’ora ha tentato di stabilizzare il piccolo. Poi finalmente il decollo, con a bordo il ferito, verso il Gemelli di Roma con un’emergenza da codice rosso.

La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della stazione di Terracina, subito accorsi in via Caterina Fusco insieme ai vigili del fuoco. In base alle prime informazioni, il piccolo rimasto gravemente ferito risulta essere il nipotino dei gestori della coop. Il bambino ha riportato ferite compatibili con una pressione esercitata dal macchinario, superiore alle sue forze. Sono in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità sull’attivazione del macchinario e/o sull’omesso controllo del bambino in un ambiente di lavoro.

Il bambino si trova ora ricoverato presso il policlinico in prognosi riservata.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti