Latina, studente a scuola con 70 grammi di hashish e una 16enne con pillole di Rivotril

Con due distinte operazioni i carabinieri di Latina hanno denunciato due giovanissimi per il reato di spaccio di sostante stupefacenti.

Nel primo caso si tratta di uno studente dell’istituto Agrario trovato in possesso di un panetto di 70 grammi di hashish oltre ad altri 5 grammi della stessa sostanza stupefacente. Il controllo da parte dei militari della Compagnia di Latina all’interno dell’istituto di Borgo Piave è avvenuto nell’ambito del progetto Scuole Sicure ed è stato svolto in collaborazione con la direzione scolastica ed il supporto dei colleghi delle stazioni carabinieri di Borgo Podgora e Latina Scalo unitamente alle unità cinofile Nadia e Ron che hanno puntato dritto allo zaino. Il giovane è stato successivamente sottoposto a perquisizione domiciliare; a casa è stato rinvenuto un tritosostanza e materiale atto al confezionamento. Nel corso del sopralluogo scolastico, i carabinieri hanno rinvenuto anche 17 dosi di hashish all’esterno di un’aula. L’ipotesi è che qualche altro studente alla vista dei carabinieri si sia disfatto della sostanza stupefacente.

La seconda ragazza a finire nei guai è una 16enne incappata nei controlli disposti dall’Arma nelle zone ad alto indice di degrado. La giovane è stata deferita alla Procura minorile dopo essere stata sorpresa a cedere ad altre due minorenni pillole di Rivotril (farmaco antiepilettico che assunto all’alcol produce effetti simili all’eroina) e hashish.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti