Latina, commercio illecito di farmaci dopanti: arrestato un 35enne

Arrestato dai carabinieri del Nas e della Compagnia di Latina un corriere di prodotti farmaceutici accusato di aver rubato e rinvenuto illegalmente farmaci dopanti. L’indagato si trova ora ai domiciliari in forza di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Giorgia Castiota su richiesta del Pm Valerio De Luca, che ha coordinato le indagini avviate dopo una serie di furti di farmaci, cosmetici, integratori alimentari per lo sport, farmaci per la disfunzione erettile e dispositivi medici sottratti fraudolentemente ad un distributore farmaceutico operante nel territorio pontino. L’operazione di polizia giudiziaria eseguita oggi è stata denominata Free Shopping.

Dopo la denuncia di un furto avvenuto a giugno, gli inquirenti attraverso indagini tecniche, intercettazioni e video-registrazioni, sono riusciti a circoscrivere la responsabilità dell’indagato che, avendo accesso fiduciario presso i magazzini del distributore farmaceutico, avrebbe sottratto i prodotti per poi rinvenderli a nero, anche ad atleti amatoriali.

L’uomo, 35enne residente nella zona dei Monti Lepini, avrebbe messo in piedi un giro di affari stimato intorno ai 50mila euro. Alcuni mesi fa, tuttavia, gran parte delle refurtiva, non ancora rivenduta, era stata trovata dal Nas e posta sotto sequestro. Dalle indagini sarebbe emerso il coinvolgimento dell’indagato nella vendita di un farmaco dopante ad un partecipante una gara amatoriale di ciclismo, risultato positivo al test antidopping.

Tre in tutto le persone iscritte nel registro degli indagati per ricettazione e altre due per uso di sostanze dopanti in occasioni di manifestazioni sportive.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti