Sabaudia, cittadini al buio dal 29 ottobre. Il sindaco invia esposto in Procura contro l’Enel

Giada Gervasi

Black out elettrico senza soluzione, il sindaco di Sabaudia invia un esposto alla Procura della Repubblica contro il gestore del servizio.

Nella giornata di ieri il promo cittadino Giada Gervasi, viste le numerose segnalazioni pervenute all’ente municipale, ha firmato un esposto contro l’Enel a causa del mancato ripristino dell’elettricità in alcune zone del territorio comunale da lunedì 29 ottobre. “Una situazione di pieno disagio che si fa sempre più critica con il passare dei giorni e che esige un intervento immediato, atto anche a scongiurare possibili problematiche di sicurezza e igienico-sanitarie che da ciò potrebbero scaturire”, commenta Gervasi in una nota stampa.

Con la lettera, inviata via pec agli Uffici dell’Enel e alla Procura della Repubblica, il sindaco chiede che ci si attivi per rispondere in tempi rapidi a tutte le segnalazioni inviate dalla cittadinanza e dunque per il ripristino del servizio su tutto il territorio comunale. Necessario anche l’intervento per la rimozione dei pali della corrente abbattuti dal vento o dagli alberi caduti, perché stanno rallentando e limitando il lavoro dei soccorritori.

“Si ricorda – si legge inoltre in una nota stampa del Comune di Sabaudia – che è in vigore l’ordinanza del 30 ottobre 2018, con la quale il sindaco Gervasi ha disposto, con somma urgenza, il taglio e la potatura di tutte le piante precarie presenti su terreni limitrofi o confinanti con strade provinciali, comunali, regionali, private o di uso pubblico, marciapiedi, piste ciclopedonali, parcheggi pubblici o di uso pubblico del territorio comunale. I proprietari delle suddette alberature sono obbligati a provvedere quanto prima alla rimozione di ogni pericolo previa autorizzazione da parte del Comune. A tal riguardo è necessario inviare pec all’indirizzo comunesabaudia@legalmail.it o depositare presso l’Ufficio Protocollo l’apposita richiesta, corredata da foglio e particella catastale, indirizzo di riferimento e foto delle piante pericolanti. I tecnici del Comune effettueranno il sopralluogo per la verifica delle condizioni di pericolosità e autorizzeranno l’intervento che – si precisa – è a carico del cittadino”.

La Segreteria del Sindaco rimarrà domani 3 novembre, dalle ore 9 alle ore 12, per accogliere le istanze di risarcimento danni da inoltrare alla Regione Lazio di cittadini, agricoltori e titolari di aziende del territorio di Sabaudia. È possibile scaricare i moduli sul sito istituzionale del Comune: a destra della home page c’è un apposito spazio denominato “Maltempo. Avvisi e documentazione” dove si possono trovare tutte le informazioni del caso.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti