Latina, chiesta al Nipaaf la verifica della salubrità dei luoghi di lavoro dell’azienda speciale Abc

Una foto scattata all'interno della sede di Abc durante un sopralluogo degli amministratori comunali
Una richiesta al Nipaaf di verifica della salubrità dei luoghi di lavoro dell’Abc Latina. Dopo le innumerevoli segnalazioni giunte da più parti sullo stato dei mezzi utilizzati dall’azienda speciale Abc, che nel capoluogo gestisce il servizio di igiene urbana, e dopo aver richiesto al Servizio Ambiente del Comune di Latina una relazione, CasaPound Latina ha deciso di inviare una Pec al Nipaaf con allegate foto che dimostrerebbero lo stato di fatto della sede operativa. Il condizionale è d’obbligo dal momento che già in passato erano state diffuse foto attestanti una situazione indecorosa e al momento della verifica, effettuata il giorno successivo, da parte dei carabinieri forestali la sede era risultata in ordine. Il presidente dell’Abc Latina Demetrio De Stefano ebbe a dire, attraverso una nota stampa, le le foto diffuse a mezzo stampa in realtà facevano riferimento ad almeno due mesi addietro. Era ottobre e quindi, secondo il presidente, le foto erano state scattate in estate, quando ormai da mesi l’Abc gestiva il servizio di raccolta rifiuti. Oggi Casapound diffonde “nuove” foto e chiede l’intervento dei carabinieri forestali del Nipaaf.
“Da parte nostra – aggiunge Marco Savastano, responsabile di CasaPound Latina – è stato inoltre chiesto se il trattamento dell’umido avvenga come previsto da normativa, se i mezzi circolanti e gli spogliatoi per i lavoratori siano in sicurezza e a norma. Tutto ciò a tutela dei lavoratori e dei cittadini che pagano tasse salate per un servizio pessimo ed inefficiente.
A tutela della città”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti