Sanità, stabilizzazioni nella Asl pontina per 19 medici, tre farmacisti e un analista. A breve un’altra tranche

Il direttore generale della Asl pontina Giorgio Casati

Prosegue a pieno ritmo l’iter per la stabilizzazione dei precari da anni al lavoro presso la Asl della provincia di Latina. Oggi l’Azienda sanitaria pontina ha pubblicato le prime nove delibere per l’assunzione dei cosiddetti ‘comma 1’ del decreto Madia. Si tratta di 19 medici, tre farmacisti e un analista. Entro il 4 marzo, poi, altre stabilizzazioni saranno ufficializzate con apposite delibere per quattro amministrativi e 55 infermieri professionali. Conclusa con largo anticipo questa fase, si apre ora l’iter per stabilizzare i ‘comma 2’, che vede già i primi bandi in fase di pubblicazione sul Bollettino regionale, mentre a breve parte la seconda tranche che riguarda in gran parte infermieri.

La notizia è stata diffusa oggi, con particolare soddisfazione dalla Direzione Aziendale che ha voluto sottolineare l’impegno profuso dalla neo istituita Unità Operativa Complessa “Reclutamento”, diretta dal dottor Claudio Rainone.

“Si ritiene opportuno significare – si legge nella nota stampa diffusa dalla Direzione Aziendale – l’importanza del momento, sia per coloro che vedono finalmente il traguardo a partire dalla settimana prossima con la sottoscrizione del contratto a tempo indeterminato, che per l’Azienda finalmente in grado di capitalizzare un prezioso patrimonio professionale costruito negli anni”.

Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere regionale Enrico Forte del Pd: “E’ un momento importante per la sanità della provincia, per le centinaia di professioni che finalmente potranno ottenere una occupazione a tempo indeterminato – ha commentato -. Un successo che è il frutto di grande collaborazione istituzionale e del grande sforzo di una Regione sempre più impegnata a migliorarsi in ogni ambito, a partire proprio dal più complesso, quello della Sanità”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti