Calcio giovanile a Pontinia: presentato il “Memorial Caporuscio” e sorteggiati i quarti di finale

La sera scorsa nell’aula consiliare del Comune di Pontinia si è capito benissimo che anche la tredicesima edizione sarà un successo. Il “Memorial Riccardo Caporuscio” è stato presentato infatti con un carico di entusiasmo, emozioni, conferme e novità. Il torneo di calcio giovanile divenuto un punto fermo tra le rassegne della provincia, e non solo, è stato illustrato ad una folta platea partendo dal ricordo di Riccardo, giovane “numero sette” prematuramente scomparso. “Se siamo tutti qui e continuiamo a propore tutto questo – hanno affermato dal comitato organizzatore – è perché Riccardo ha lasciato un segno e continua a vivere nel cuore di tutti noi”. Ad esordire è stato il presidente Gino Caporuscio, che ha ringraziato la Regione Lazio e il Comune di Pontinia per il patrocinio concesso. Chiamato poi in causa il presidente dell’Asd Pontinia Calcio, Miro Malandruccolo, coinvolto come sempre nella realizzazione della rassegna. Ulteriori interventi sono serviti a ricordare i principi ispiratori della kermesse, elencati nella “Carta del Fair Play” e all’insegna della sana sportività e del rispetto dell’avversario. Hanno parlato Arianna Caporuscio, i rappresentanti istituzionali Franco Pedretti e Maria Rita D’Alessio, il delegato Figc Giancarlo Bersanetti e il responsabile tecnico dell’Aia di Latina Cristiano Partuini, il presidente della Consulta dello Sport Roberto Di Trapano e il direttore artistico del Teatro Fellini Clemente Pernarella. Poi si è passati al sorteggio degli abbinamenti dei quarti di finale, non prima di scoprire e mostrare lo splendido trofeo riservato ai vincitori, offerto da Aci 313 Ciklè per iniziativa del presidente Roberto Pecora.

IL 21 MAGGIO IL PONTINIA SFIDA I CAMPIONI IN CARICA DELL’HERMADA

La formula prevede il consueto tabellone tennistico con sfide ad eliminazione diretta. Si è pensato di puntare sugli Juniores in prospettiva, delle annate 2001 e 2002, per lanciare e mettere in vetrina i protagonisti del prossimo campionato di categoria e i giovani di Lega da impiegare nelle prime squadre dei massimi campionati dilettantistici. Tutti gli incontri si giocheranno in notturna al Comunale “Caporuscio” di Pontinia, dal 21 al 30 maggio. Come vuole la tradizione, la sfida inaugurale vedrà in campo i “padroni di casa” del Pontinia. Il sorteggio li ha opposti subito ad un ostacolo a dir poco proibitivo, i campioni in carica dell’Ssd Hermada.  La gara si disputerà alle 20 di martedì 21 maggio e come in tutte le serate sarà diretta da una terna arbitrale federale. Doppio appuntamento, invece, il 23 maggio: alle 19 la “new entry” Monte San Biagio sarà opposta all’Aurora Vodice Sabaudia, mentre alle 21 si affronteranno l’Itri Calcio e il San Michele e Donato. La prima fase terminerà il 24 maggio alle 21 con il confronto tra Virtus Faiti e Sporting Vodice. Le semifinali sono state fissate il 28 maggio, alle 19 e alle 21, mentre la finalissima andrà in scena giovedì 30 maggio alle 20.30.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti