Banca Popolare di Fondi, Marzinotto: “Uno sviluppo all’insegna della continuità”

Gianluca Marzinotto 

Quasi 130 anni di storia. Oltre tremila soci. Filiali radicate nella provincia di Latina e Frosinone. L’apertura, prevista entro aprile 2019, di una nuova sede ad Aprilia. Un trend, confermato dai numeri, di crescita costante. Il bilancio 2018, illustrato in consiglio di amministrazione e che sarà portato all’analisi dell’assemblea dei soci prevista per il 24 marzo, che ha segnato un utile netto del + 27,5%. Il migliore degli ultimi cinque anni. Autonomia, affidabilità ed innovazione sono gli ingredienti per una ricetta che si è rivelata vincente.

“La continuità, lo sviluppo degli strumenti che mettiamo a disposizione dei cittadini e delle imprese – spiega il direttore generale della Banca Popolare di Fondi, Gianluca Marzinotto – e il non aver mai snaturato il cuore di questa impresa, che era e resta la sua vocazione territoriale, sono i fattori che ci differenziano. In questi anni la Banca non è mai rimasta ferma. Nel 2018 abbiamo modificato il nostro modello organizzativo. Non siamo una entità che vende prodotti ma che li mette a disposizione, grazie ad una rete capillare di consulenti, del territorio, dei risparmiatori, dei cittadini e delle imprese”.

Quindi? Tutto ruota intorno al cliente e alle sue esigenze.

“In una fase storica come questa dove tutto cambia velocemente, essere contemporanei alle effettive esigenze dei cittadini e delle imprese è un imperativo. In questo contesto abbiamo deciso di ridisegnare – continua Marzinotto – il layout delle filiali puntando su canali alternativi e sul digitale. Abbiamo sviluppato una app che consente ai nostri clienti di effettuare delle assicurazioni, le cosiddette instant insurance, con coperture temporanee, calibrate su precise esigenze ed acquistabili attraverso piattaforme tecnologiche sul proprio smartphone”.

Semplicitàvelocità ed efficienza i tasselli di un percorso che ha lo sguardo fisso verso il futuro.

“Velocità nell’effettuare le operazioni ma anche sicurezza per il cliente. Due binari che procedono di pari passo. Per questo sono state aperte, ed implementate, le aree self service presenti su tutto il territorio pontino, dal nord al sud, operativi h24 e sette giorni su sette. Abbiamo modificato, differenziandole nell’ottica di una sempre maggiore efficacia organizzativa, gli orari di apertura delle filiali – continua il direttore generale – prevedendo anche quella del sabato. Piccole rivoluzioni a cui il territorio risponde, ed ha risposto, con entusiasmo”.

“Per questo un’altra iniziativa che abbiamo messo in campo consente, attraverso l’installazione di una sorta di cassaforte, con caratteristiche e sistemi ben precisi, presso gli esercenti, di abbassare i costi, aumentare la sicurezza ed ottimizzare i tempi che oggi si impiegano per recarsi, con gli introiti della giornata, presso le casse continue della banca. Questo servizio, unitamente a quelli che stiamo sperimentando, ci consentono – continua il direttore generale –  di sostenere in concreto le piccole imprese all’insegna dell’inovazione”.

Massimizzare le occasioni offerte dalla tecnologia senza disperdere il patrimonio umano e professionale che la banca esprime concentrandosi sull’utente e sulla capacità di contribuire a risolvere i problemi a tutto tondo.

Quindi?

Chi avrà bisogno di effettuare operazioni di sportello potrà farlo rapidamente presso i bancomat evoluti, chi invece avrà bisogno dell’assistenza di consulenti troverà un ambiente incentrato sul comfort, e soprattutto, personale sempre più preparato.

“La tecnologia consente di automatizzare le operazioni di cassa ordinarie, oggi svolte dagli sportellisti, che diventeranno sempre più consulenti al servizio dei clienti per l’assistenza su operazioni e prodotti più complessi. La maggiore automazione delle operazioni va di pari passo con un diverso ruolo, più disponibile e consulenziale, del personale di filiale. Il personale è – conclude Marzinotto – per noi un patrimonio inestimabile su cui, anche attraverso processi di formazione mirata, investiamo ogni giorno”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti