“Brown Sugar – Strade di polvere”, a Sezze la presentazione del libro di poesie di Antonio Veneziani

Secondo appuntamento della rassegna letteraria “L’ora del tè e della parole” di Sezze, promossa da Arduini Delizie Setine e dall’Atelier Angelus Novus onlus. Sabato 2 marzo alle 17,30 sarà presentato il libro di poesie “Brown Sugar – Strade di polvere” di Antonio Veneziani. L’incontro si terrà presso lo stesso bar Arduini, in via Cavour. Oltre all’autore, interverranno Claudio Marrucci, traduttore e romanziere,  e Giulio Laurenti, scrittore, autore di “Suerte”. Letture di Maria Borgese, attrice e danzatrice, che ha portato in Spagna, Germania e America, lo spettacolo ispirato agli stessi versi di “Brown Sugar”. Questo libro, definito testo fondamentale della poesia degli anni Settanta, e non solo, insieme a “Millimetri” di Milo De Angelis, e a “Sonetti d’amore per King Kong” di Gino Scartaghiande, fin dal 1978, anno della sua prima uscita nelle prestigiose edizioni “Barbablu”, è stato divisivo e scandaloso. Ma il vero successo di critica e di pubblico lo incontrò, soprattutto con l’edizioni di Castelvecchi, dieci anni dopo. Questa nuova edizione, a quarant’anni di distanza, contiene ventitré nuove poesie  e un’intervista all’autore del giovane poeta Gabriele Galloni. Rimangono le due prefazioni precedenti: quella di Dario Bellezza che esalta “La presenza discreta, talvolta rabbiosa, sempre discontinua, alla ricerca perenne di una ragione per vivere” di Veneziani;  quella di Renzo Paris che parla di un libro che segna “nel corpo e nell’anima” . In quest’ultima edizione  si aggiunge una nota di Nicola Lagioia che afferma: “I suoi versi lo precedevano, E lui ne fu all’altezza”.

Questo libro, diviso in sei sezioni, si presenta con una raffinata copertina bianca e rigida, a bande larghe, al cui centro campeggia un piccolo, ma prezioso ex voto color oro, che irradia strali dorati di parole furibonde e dolci, rabbiose e pacificatrici, Parole che ancora creano scandalo, perché parlano di notti insonni, di sesso omosessuale ed estremo, di droghe, soprattutto eroina. Ma c’è un modo secondo l’autore per risolvere il problema del ritorno dell’eroina: legalizzarla.

La colonna sonora dell’incontro (la presentazione verrà intramezzata da brani di canzoni che trattano gli stessi argomenti del libro) sarà pop-rock con il recupero di un raro gioiello degli Engel der Vernichtung, Angeli in Polvere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti