Cisterna, prende a testate i poliziotti e a calci l’auto di servizio: arrestato

800 litri
Il carcere di Latina

Un romeno di 52 anni, già arrestato alcuni mesi fa per le conseguenze di una lite con un connazionale e poi scarcerato con il solo obbligo della firma, è finito di nuovo in manette per aver picchiato ieri a Cisterna agenti della Polizia di Stato e danneggiato l’auto di servizio. Il giudice questa mattina ha convalidato l’arresto.

Il ferimento del connazionale era scaturito da una lite esplosa in conseguenza dell’occupazione abusiva di uno stabile abbandonato. I due si contendevano lo stesso locale. Ieri gli agenti della Polizia cercavano il 52enne perché a seguito di una nuova occupazione abusiva il giudice aveva disposto l’arresto. Ma mentre gli notificavano l’inasprimento della misura, lo straniero ha reagito in maniera violenta, dando testate agli agenti e calci alla pattuglia. Ora si trova in carcere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti