Cittadinanza onoraria a Liliana Segre, Coletta: “Sì, anche per Sami Modiano”

Sami Modiano
Sami Modiano

Il sindaco Damiano Coletta ha accolto la proposta della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre presentata dai consiglieri del Pd Forte e Zuliani. “Trovo che sia un modo costruttivo – ha detto – per riaffermare i valori su cui la nostra Repubblica si fonda”.

“Come Comune abbiamo deciso di accompagnare gli studenti di Latina in un percorso, dal titolo ‘Il futuro della memoria’, che li aiuti ad approfondire il senso del ‘fare memoria’, e cioè la sua capacità di permettere la costruzione di un futuro senza incubi.

Un percorso che inizierà Il 21 novembre, presso il Liceo Classico di Latina, giorno in cui riproporremo un incontro testimonianza con Sami Modiano, reduce dal campo di sterminio di Auschwitz, con gli studenti degli istituti superiori. E che proseguirà con l’avvio di un concorso su Primo Levi, il Viaggio della Memoria e altre iniziative”.

“Proprio per uscire dalla contingenza delle polemiche e per rafforzare il lavoro sulla Memoria che stiamo facendo credo sia importante se, insieme a Liliana Segre, riconoscessimo in consiglio comunale anche la cittadinanza a Sami Modiano, per riconoscere il valore della testimonianza, della memoria e della tolleranza“.

Il 4 novembre scorso Modiano è stato ad Auschwitz a parlare agli studenti. In molti si sono commossi a sentirlo ricordare quei momenti, fino alle lacrime.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti