Com’è cambiato l’uso di internet nel Lazio durante la recente crisi sanitaria?

    Che gli italiani, e gli abitanti della nostra regione in particolare, fossero sempre più propensi a usare internet per una maggiore quantità di tempo lo dicevano già i dati che precedevano la recente crisi sanitaria. Basta consultare il rapporto Digital in Italia 2019 di We Are Social per rendersene conto: l’anno scorso oltre 9 italiani su 10 hanno usato internet, mentre il numero di utenti delle piattaforme social è cresciuto di circa il 3%, arrivando a 35 milioni.

    Sempre secondo la stessa analisi, passiamo oltre 6 ore al giorno connessi in rete, soprattutto per guardare video o utilizzare i social. Degli italiani che usano la rete, il 92% guarda video online, uno su tre usa le funzioni di ricerca vocale o simili, il 16% gioca in streaming dal vivo. Anche l’e-commerce, cioè il mercato degli acquisti online, cresce senza sosta, con un +15% tra il 2018 e il 2019 e un volume d’affari arrivato a oltre 31 miliardi.

    Non c’è dubbio che il 2020 vedrà un ulteriore incremento di questi dati. A causa della pandemia, infatti, siamo stati costretti a passare molto più tempo – se non tutto il nostro tempo – a casa, svolgendo gran parte delle nostre attività da remoto. Ecco allora che la scuola, gli acquisti, le chiacchierate con gli amici e l’intrattenimento si sono trasferiti online al 100% o quasi. Questo anche nella nostra regione, che per fortuna non ha sofferto quanto le regioni del Nord della recente crisi sanitaria, ma che ha comunque vissuto un lungo lockdown.

    Basta parlare con qualunque cittadino del Lazio per scoprire, ad esempio, che la spesa online, che prima era un’abitudine di pochi, si è enormemente diffusa durante questi mesi. Al punto che per ricevere i propri acquisti a casa molti supermercati e negozi prevedevano lunghissime attese. Non c’è dubbio che questo abbia cambiato il modo in cui gli italiani, e noi del Lazio tra gli altri, si approcciano agli acquisti in rete. Un’abitudine a cui fino a non molto tempo fa eravamo piuttosto restii, ora si è consolidata moltissimo. E ancora di più per quanto riguarda altre categorie di beni, che fino a pochi giorni fa erano disponibili solo online – dall’abbigliamento alle scarpe, passando per gli accessori per la casa o i mobili.

    Basta infatti guardare la mappa degli acquisti online pubblicata dal Sole24ore – anche se è del 2017 – per vedere che le province del Lazio non erano in cima alla classifica di quelle con il maggior numero di ordini via web. Ma certamente ora le cifre riportate in quello studio si sono moltiplicate. Ora i negozi stanno riaprendo e le nostre possibilità di acquisto stanno piano piano tornando alla normalità, ma c’è da scommettere che tanti consumatori sceglieranno di continuare a comprare online. Alcuni perché ancora non si sentono a proprio agio a girare per i negozi per paura del virus o a causa delle lunghe code, mentre altri perché semplicemente hanno sperimentato la comodità e la convenienza dello shopping in rete.

    Un altro settore che ha avuto un grosso boom durante questa pandemia è quello dell’intrattenimento online. Dai servizi di streaming ai giochi, tutti i siti che hanno offerto divertimento e spensieratezza hanno visto un picco degli accessi. Vale anche per i casinò online che, aiutati anche dalle chiusure delle sale da gioco o delle slot machine nel paese, hanno accolto moltissimi giocatori orfani delle loro macchinette ora inaccessibili. E così tanti italiani hanno scoperto che in rete è possibile trovare anche dei giochi di casinò online gratis, disponibili senza spendere un centesimo. Giochi come la roulette online, ad esempio, sono stati scoperti dai nostri connazionali, e hanno visto aumentare moltissimo la loro popolarità negli ultimi mesi, sia nei casinò online che nei siti specializzati che offrono giochi di roulette online gratis e con soldi veri. E siamo certi che tanti non torneranno indietro e continueranno a giocare online senza spendere nulla, per la felicità del loro portafogli.

    Nel Lazio come in tutta Italia, gli eventi recenti hanno certamente fatto avvicinare ancora di più le persone al mondo della rete, con grande vantaggio delle attività online che continueranno certamente ad approfittare di un boom degli affari anche ora che i negozi vanno riaprendo.