Comune di Cisterna, con il commissario Ferrara Minolfi torna anche un po’… di Mauro Bruno

Mauro Bruno

E con il vice prefetto Monica Ferrara Minolfi torna a Cisterna di Latina anche Mauro Bruno. Il dipendente comunale, collocato in aspettativa per ricoprire un incarico al Comune di San Felice Circeo di responsabile di staff del sindaco, ha ricevuto in queste ore una nuova chiamata dall’ente di appartenenza. Il commissario straordinario Ferrara Minolfi, infatti, con proprio decreto lo individua quale figura, di esperienza e professionalità, idonea a ricoprire pari incarico a Cisterna, inquadrandolo nella categoria D1 (di ruolo a Cisterna risulta collaboratore amministrativo inquadrato in categoria B3 livello economico B) per una prestazione lavorativa part-time al 50%, dandogli così modo di effettuare la restante prestazione lavorativa al 50% presso il Comune di San Felice Circeo.

Il nuovo incarico a Mauro Bruno è frutto di una nomina fiduciaria in relazione al tipo di preparazione ed esperienza acquisita risultante dal curriculum culturale e professionale e al possesso dei requisiti richiesti per l’esercizio delle funzioni richieste.

Bruno era stato già a stretto contatto lavorativo con il vice prefetto Ferrara Minolfi nella sua precedente nomina di commissario straordinario del Comune di Cisterna – terminato all’esito delle elezioni di giugno 2018, ora rimesse in discussione con sentenza del Tar -, facendosi apprezzare da un punto di vista professionale. Tant’è vero che al momento di lasciare il municipio di Cisterna, lo stesso commissario aveva espresso formalmente gratitudine ed elogio per il lavoro svolto dal dipendente comunale, riconoscendogli espressamente “il merito di aver svolto l’attività con scrupolo, dedizione e competenza, al servizio dell’amministrazione e della collettività, distinguendosi per professionalità, impegno e spirito di abnegazione, diligenza, puntualità e cortesia, nonché per la capacità di relazionarsi con gli altri, creando e mantenendo nello svolgimento di tutte le sue mansioni un fattivo clima di collaborazione e condivisione anche all’esterno e tra la cittadinanza, un’immagine positiva ed esemplare dell’attività di questo Comune”.

Un attestato di stima reciproco per Mauro Bruno che non ha avuto alcun dubbio ad accettare il nuovo incarico, facendosi in due. Per un paio di mesi infatti lo si vedrà “a scavalco” tra la cittadina dei butteri e il promontorio della maga Circe con il beneplacito del sindaco Giuseppe Schiboni.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti