Consiglio comunale a Latina, 12 punti all’ordine del giorno: la maggioranza non si presenta, seduta sciolta

Ernesto Coletta

Seduta sciolta per mancanza del numero legale. E’ successo questa mattina in Consiglio comunale a Latina. Dodici punti all’ordine del giorno tra debiti fuori bilancio, urbanistica e azienda speciale Abc e la maggioranza non si è presentata. Tra i banchi di Latina Bene Comune era presente soltanto il consigliere Ernesto Coletta e il presidente dell’assise Massimiliano Colazingari che ha invitato il vice segretario generale Daniela Ventriglia ad effettuare l’appello: otto presenze in tutto (compresi i consiglieri di opposizione), insufficienti a dare il via ai lavori. La seduta è stata dichiarata sciolta. Si va in seconda convocazione domani, 7 novembre, alle 9.30, quando il numero legale potrà essere assicurato da un terzo dei consiglieri più uno, e non dalla metà più uno come previsto per le prime sedute.

L’assenza del sindaco Damiano Coletta, degli assessori e dei consiglieri di maggioranza, tutti eccetto uno, sembra palesare tutta la crisi che in questi giorni il sindaco ha voluto sminuire comunicando la “soluzione” ai problemi interni con la nomina di due vice capogruppo da affiancare a Dario Bellini, Olivier Tassi e Valeria Campagna.

La indizione del Consiglio comunale con la doppia seduta di prima e di seconda convocazione è una procedura inusuale per l’assise civica di Latina e subito aveva destato scalpore. C’era il sentore che la maggioranza potesse avere problemi nell’annunciata modifica del contratto dell’azienda speciale Abc. Una decisione della giunta, non esaustiva di tutte le criticità emerse nella gestione dell’Abc, con cui tutti i consiglieri di Lbc non erano perfettamente in linea.

Ma la maggioranza non si è fermata al punto all’ordine del giorno relativo ad Abc, ha anticipato il ricorso alla seconda convocazione sin dall’inizio della lista, lunghissima. Segno forse di una frattura che va ben oltre l’Abc? O per non dare troppo nell’occhio, buttando in caciara un intero ordine del giorno?

Latina, Forte e Cozzolino (Pd): Lbc in crisi, il sindaco spieghi alla città e la smetta con la linea autoreferenziale

Latina, Savastano su maggioranza assente in Consiglio comunale: un’offesa alla città intera

Latina, assenti in Consiglio per motivi personali. Così il gruppo di Lbc spiega l’accaduto: nessuna crisi

Latina, l’opposizione attacca sul Consiglio saltato: “Lbc, un progetto fallito. Il sindaco si dimetta”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti