Contro tutti i muri, la Provincia di Latina aderisce alla Giornata nazionale

    La Provincia di Latina aderisce alla Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri. Oggi il Consiglio provinciale ha infatti approvato, all’unanimità, un ordine del giorno dedicato alla manifestazione che avrà luogo il prossimo 9 novembre in occasione del 30esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino.

    Si tratta di un’iniziativa del Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani che per l’occasione si occuperà di promuovere l’impegno di Comuni, Province e Regioni a favore della pace, dei diritti umani, della solidarietà e della cooperazione internazionale.

    “Il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino è un’occasione per riflettere, capire cosa sta succedendo e reagire”, hanno scritto il presidente e il direttore del Coordinamento, rispettivamente Andrea Ferrari e Flavio Lotti a sindaci e presidenti di regioni e province. “Con questo spirito – si legge nella missiva – , ricordando che il Parlamento italiano ha proclamato il 9 novembre “Giornata della libertà” contro ogni oppressione e totalitarismo, La invito a:

    1.    approvare una “Mozione contro i muri della vergogna” (in allegato) e aderire alla “Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri”;

    2.    organizzare sabato 9 novembre 2019 una festa della fraternità, della libertà e della pace valorizzando le esperienze positive di economia sociale e solidale, accoglienza, fraternità presenti sul suo territorio;

    3.    organizzare un incontro pubblico di riflessione 
    (ad. es. con la presentazione di un libro come “L’età dei muri” di Carlo Greppi o “Muri Maestri” di Michela Monferrini)”.