Gioco di maschere, Morena Virgini presenta una nuova raccolta di poesie

Morena Virgini e la locandina dell'evento

La scrittrice pontina Morena Virgini presenta a Roma la sua seconda raccolta di poesie Gioco di maschere e altre poesie (Edizioni Croce, 2019). L’appuntamento è per il 20 luglio alle 19, nell’ambito della rassegna “L’Isola del Cinema”, uno degli eventi culturali estivi di punta della capitale, ospitato presso il suggestivo ed elegante spazio dell’Isola Tiberina.

Interverranno per l’occasione Antonio Veneziani, poeta e saggista, e Agostino Raff, pittore, musicista, scenografo e poeta.

“Morena Virgini è al limite tra il verso virtuoso e l’abbandono alla tragicità dell’inquietudine: prerogativa difficile nei poeti contemporanei che diventano spesso militanti del loro stesso versificare logorroico restituendo un’immagine sterile della loro poetica. La raccolta della poetessa Gioco di maschere e altre poesie si pone a debita distanza dal rischio del personaggio ed è l’affermazione della realtà carnale e femminile a dettare il ritmo della lettura. Profondamente orfica nei contenuti e nello stile si stringe attorno alla narrazione dell’amore senza temerne le conseguenze in termini di perdita dell’identità, come nelle vicissitudini classiche dei grandi poemi. (dalla prefazione di Antonella Rizzo)

Gioco di maschere e altre poesie coinvolge il lettore e arriva dritta al cuore. Questa raccolta di versi di Morena Virgini coincide con un viaggio interiore attraverso se stessa, osservando la propria crescita personale e sociale e dialogando con la propria anima. La poetessa attinge l’ispirazione dalla sua vita: infatti le sue poesie hanno una forte connotazione autobiografica. Dai suoi versi trapelano forza e fragilità, gioia e dolore, amore e delusione: sentimenti con i quali ogni donna può identificarsi. Morena Virgini ci rivela come “la scrittura ha da sempre rappresentato un mezzo per esorcizzare la mia sofferenza e condividere la mia felicità. E’ fare ordine nel caos e dare forma ai miei sentimenti più segreti”.

Morena Virgini è nata a Sezze (Latina). Insegna Lettere in una scuola media di Latina. La sua raccolta di poesie Mentre tutto tace (Laura Capone Editore) ha segnato il  suo debutto letterario nel 2017. Ha vinto il Premio di Poesia “Nero&Giallo Latino-Le Fleur du Noir”, nell’ambito della rassegna noir “Giallo Latino”, nel 2012 e nel 2013. Le sue poesie sono inserite nelle antologie di “Giallolatino” del 2011, 2012, 2013 e 2014 (Ego Edizioni). Si è classificata quinta alla seconda edizione del concorso di poesia “Latina in Versi” nel 2013 e la sua poesia fa parte dell’antologia Premio Letterario Luigi Cinelli (La Lettera Scarlatta, 2014). E’ presente nell’Antologia di poeti pontini- Sabino Vona (Asso Editori, 2015). Ha collaborato per diversi anni con un noto quotidiano di Latina nella pagina culturale. Nel 2018 ha vinto il “Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea per la sezione “Poesia inedita” e le quattro poesie vincitrici sono state pubblicate nell’antologia Madre della Tenerezza vol. II (Laura Capone Editore, 2018).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti