Droga nel cortile del carcere, convalidato l’arresto del detenuto

800 litri
Il carcere di Latina

Rigettata la richiesta del carcere per Singh Sukhiner, il detenuto a Latina trovato in possesso di droga nel cortile della struttura penitenziaria. Questa mattina si è svolto l’interrogatorio di convalida dell’uomo, davanti al giudice del tribunale di Latina, Giuseppe Molfese. L’indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’avvocato Alessandro Farau ha fatto quindi presente che non sussistono esigenze cautelari: il suo assistito infatti è già detenuto ed è stato trasferito in un altro istituto penitenziario, a Rebibbia, a Roma: non c’è quindi neanche la possibilità di reiterazione del reato.

Il giudice ha accolto questa tesi, ha convalidato l’arresto e lo ha liberato. Sukhiner resta comunque in carcere per altri reati.