E’ ufficiale: l’università San Raffaele Roma è partner culturale della Fipav

Il Comitato regionale Fipav Lazio annuncia, con grande orgoglio, la sottoscrizione di un accordo con l’università telematica San Raffaele Roma nell’ambito della 27esima edizione del Volley Scuola -Trofeo Acea, la competizione più importante e partecipata di volley, beach volley e sitting volley. Il prestigioso ateneo infatti, accompagnerà la competizione in qualità di partner ufficiale.

“Lo dicono i dati: la pallavolo è lo sport di squadra con più laureati in Italia – ha dichiarato il presidente Fipav Lazio Andrea Burlandi – e noi abbiamo sempre avuto a cuore la crescita umana e culturale dei giovani, oltre che tecnica. Per questo motivo abbiamo voluto avviare questa partnership con una delle Università più prestigiose del Paese. L’Università San Raffaele è certamente un punto di riferimento accademico per migliaia di giovani nella nostra regione. Insieme veicoleremo un messaggio positivo in tutte le scuole: studiare e fare sport ad alti livelli è possibile”.

Il torneo Volley Scuola-Trofeo Acea è una straordinaria festa dello sport scolastico, nella quale si fondono tutti i valori positivi e aggreganti nelle discipline di pallavolo indoor, beach volley e sitting volley, la pallavolo quest’ultima che include atleti normodotati e diversamente abili. Tanti gli atleti e le atlete della nazionale che hanno partecipato al torneo da studenti, tra cui ricordiamo l’azzurra Anna Danesi, centrale dell’Italia vice campione del mondo che a novembre si è laureata in Scienze motorie presso l’Università San Raffaele. Ogni anno gli studenti di Roma e provincia scendono in campo prendendo parte a una manifestazione che non è solamente sportiva, ma rappresenta anche un momento di incontro, amicizia e solidarietà. L’università vivrà da protagonista questa esperienza, insieme alla Fipav Lazio: oltre alle 1000 partite previste, ci saranno tante iniziative parallele tra cui i seminari nelle scuole. Il tema di rilevanza sociale che verrà affrontato è quello dell’alimentazione, connesso a dei corretti stili di vita, in adesione alla campagna di sensibilizzazione promossa dal Maeci (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e dall’Aics (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti