Fondi, vietato violare il codice della strada: in arrivo dispositivi ad hoc

A Fondi vietato violare il codice della strada. Occhio alle telecamere e soprattutto ai marchingegni in grado di verificare simultaneamente copertura assicurativa del veicolo in transito ed eventuali carichi pendenti.

L’amministrazione comunale informa che il dirigente della Polizia Locale Giuseppe Acquaro, nell’ottica di una maggiore garanzia della sicurezza della circolazione stradale, in questi giorni si sta procedendo all’installazione sul territorio comunale di dispositivi di rilevamento delle infrazioni del Codice della Strada.

Da alcuni giorni è attiva sull’Appia una telecamera per la lettura delle targhe dei veicoli in transito, con capacità di interazione con una pattuglia in attività di controllo e altresì di collegamento alle banche dati, in grado di fornire nell’immediato e sul luogo del rilevamento il riscontro delle infrazioni degli articoli 193 e 80 del Codice della Strada nonché con la capacità di comunicare carichi pendenti sul medesimo veicolo, di natura sia amministrativa che penale. Il dispositivo è mobile e pertanto potrà essere installato su altri tratti stradali nel momento in cui si ravvisasse la necessità di un più capillare monitoraggio.

Prossimamente si procederà all’installazione, tra via Ponte Gagliardo e la provinciale per Lenola, di un sistema di rilevamento automatico delle infrazioni all’articolo 146 del Codice della Strada e della relativa segnaletica stradale affinché possa essere limitata al massimo la configurazione di sinistri, procedendo con l’innalzamento del livello di sicurezza dell’incrocio semaforico, presso il quale sarà collocata un’ulteriore telecamera per la lettura delle targhe dei veicoli in transito per il riscontro delle infrazioni degli articoli 193 e 80 del Codice della strada.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti