Fondi, abusi sessuali su due bimbe di 7 e 8 anni: 28enne a processo

Avrebbe commesso violenza sessuale nei confronti di due bambine di 7 e 8 anni. Questa l’accusa nei confronti di un 28enne nato a Napoli, ma residente a Fondi. Oggi si è tenuta l’udienza preliminare e l’avvocato del giovane, Cristiano Pazienti, ha ottenuto l’abbreviato condizionato alla perizia psichiatrica. L’uomo non sarebbe, secondo la difesa, capace di intendere e volere.

Gli episodi contestati sono molto gravi. Nel maggio del 2018 avrebbe bloccato e disteso a terra la vittima di 8 anni, costringendola a subire atti sessuali. Le avrebbe alzato il vestito e avrebbe mimato un rapporto sessuale muovendo il bacino. Avrebbe conosciuto la bambina in piazza, dove giocava con gli amici. Con lei c’era anche il fratellino che pure avrebbe riportato conseguenze per i fatti avvenuti.

Qualche anno prima, nel maggio del 2015, un’altra bambina, di 7 anni, sarebbe stata molestata. In quel caso il 28enne avrebbe bloccato la ragazzina e appoggiandola su una vettura, dopo averla spogliata, l’avrebbe toccata con i genitali.

Nel processo si sono costituite parti civili i genitori di tutti i bambini, difesi anche dall’avvocato Giulio Mastrobattista.

L’imputato è già stato assolto in passato per un reato simile, perché considerato incapace di intendere e volere, come riconosciuto dal medico che aveva all’epoca era stato nominato per la perizia. Secondo il consulente l’età mentale del giovane sarebbe quella di un bambino di 8 anni. Non sarebbe stata riconosciuta neanche la pericolosità sociale. Resta da capire se ora, alla luce di questi ulteriori episodi, le conclusioni saranno le stesse.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti