Formia, cittadinanza onoraria al professor Gerard Lutte. La cerimonia

Gerard Lutte durante un seminario a Milano, foto istitutoeuroarabo.it

Il professor Gerard Lutte cittadino onorario di Formia. Venerdì 24 maggio il conferimento del titolo al docente emerito di Psicologia dell’età evolutiva dell’Università La Sapienza di Roma avrà luogo alle 10 nella sala Sala Ribaud della casa comunale formiana.

Da sempre al servizio degli emarginati, dei più deboli, dei fragili, Lutte ha portato lo studio teorico e di ricerca nell’ambiente storico, culturale sociale ed economico, vivendo in prima persona quei contesti e restituendo ad ogni storia adolescenziale e giovanile la sua unicità e la sua umanità. La sua esperienza inizia a Roma nelle baracche di Prato Rotondo, poi nel quartiere popolare della Magliana, tra la gioventù operaia cristiana, del Belgio, suo Paese natale e dell’Italia.

I titolo di cittadino onorario di Formia al professor Lutte vuole sottolineare il forte legame con la comunità locale di base cristiana: “Formia, piccola città di provincia, ha ricevuto un rilevante apporto da questo scienziato sociale – precisa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paola Villa -. Ha vissuto per molti anni tra i giovani della comunità formiana, vivendo un periodo di intenso studio della realtà locale da cui ha tratto una descrizione dello spaccato sociale dai contorni forti ed a tratti anche drammatici”.

Significativi gli studi che riportano le sue ricerche a Formia: ”I giovani e le Istituzioni. I giovani sono diversi. Storie di lavoro, politica e religione in una città di provincia”.

Nel pomeriggio di venerdì a partire dalle 17 i tanti che hanno avuto il piacere di collaborare con con il professore Gerard Lutte e apprendere dalla sua persona gli renderanno omaggio attraverso una serie di concerti e interventi a lui dedicati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti