Giovanni da Cori, il nuovo identikit del frate predicatore

Giovanni da Cori, frate dell’Ordine dei Predicatori, vissuto tra la fine del XIII e gli inizi del XIV secolo, sarà al centro del convegno del prossimo 2 marzo che apre il ciclo di conferenze 2019 organizzato dall’associazione culturale Arcadia, dalla direzione scientifica del museo di Cori e dal Comune – assessorato alla Cultura – di Cori. L’appuntamento è alle 16.30, presso la sala convegni del Museo della Città e del Territorio di Cori.

Relatore del convegno sarà il professor Clemente Ciammaruconi. Lo studioso illustrerà i risultati delle sue ricerche sulla storia del religioso, legato al piccolo centro lepino, rimasto finora poco conosciuto. Un lavoro non facile, considerata la scarsità delle fonti, ma che ha consentito all’autore di contestualizzare la vocazione religiosa del frate corese nel quadro della penetrazione nel Lazio meridionale dei due principali Ordini mendicanti (Minori e Predicatori) e soprattutto di smentire convinzioni prive di fondamento storico come ad esempio la sua appartenenza alla famiglia Milita.

Per gli appassionati della materia, l’appuntamento del prossimo 2 marzo a Cori sarà l’occasione per ripercorrere virtualmente, accanto a frate Giovanni, il suo viaggio trecentesco in Persia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti