Goretti, 6 operatori del pronto soccorso positivi. Asl: “Tutela lavoratori sempre stata priorità”

“La tutela dei lavoratori è sempre stata una priorità per la Asl di Latina“. Così l’azienda sanitaria ha commentato la notizia dei 50 operatori positivi al coronavirus.

“Il dato, anche aggregato, non è aderente a quello attuale ed oltremodo allarmante”.

Nel Presidio Ospedaliero Santa Maria Goretti” di Latina, nel mese di novembre sono risultati positivi 19 operatori dei vari profili professionali, cui si aggiungono i 21 dipendenti del mese di ottobre, che stanno terminando la contumacia. Attualmente, sono 6 sono gli operatori del pronto soccorso positivi.

“Sin dall’inizio della pandemia – hanno concluso – sono state intraprese tutte le attività previste volte a tutelare la salute dei lavoratori, in particolare, la sorveglianza attiva. Inoltre, già dal mese di settembre, in previsione di una recrudescenza della pandemia, questa Asl ha attuato un programma di screening degli operatori, con cadenza quindicinale, sia mediante test antigenico che molecolare, ove previsto”.