Gruppi solidali, il Comune: “Nessun esposto presentato contro i volontari”

In questi giorni è stata diffusa la notizia che l’amministrazione avrebbe denunciato alcuni cittadini alla Digos per aver raccolto e consegnato generi di prima necessità a famiglie bisognose.

Ieri Latina bene comune ha smentito per mettere fine alle polemiche: “Questa amministrazione precisa che nessun esposto o denuncia è stato presentato presso organi di polizia investigativa o postale.

Per completezza, si coglie l’occasione per evidenziare i diversi ruoli che l’amministrazione ha voluto agire nella risposta fornita alla domanda di bisogno straordinario derivante da questa emergenza: da un lato attraverso i Servizi Sociali e le associazioni che da sempre e con indiscutibile professionalità sono impegnate su questo fronte (Caritas e Croce Rossa), dall’altro attraverso il coinvolgimento delle associazioni di volontariato (Protezione Civile e Volontariato Sociale) per gli spazi che la normativa ha assegnato a questi importanti interlocutori in occasione di questa emergenza.

Altro ruolo, diverso ma non meno importante è stato quello che, prendendo atto delle tante iniziative private di carattere solidale veicolate attraverso i canali social, il Comune ha ritenuto di agire fornendo direttamente ai promotori le informazioni e anche i riferimenti di natura giuridica perché le iniziative venissero svolte secondo le prescrizioni anche sanitarie, nell’interesse pubblico della tutela della salute dei donanti e dei riceventi.

Normalmente questa attività di informazione- hanno concluso dall’amministrazione – rivolta ai diretti interessati e non ad altri, ha ricevuto apprezzamento da parte dei cittadini contattati che hanno colto lo spirito dell’Amministrazione che non ha mai inteso ostacolare o rivendicare meriti altrui, ma semmai agire, responsabilmente, in un ruolo di supporto e affiancamento”.