Il Lazio torna zona arancione, ecco cosa si può fare in questi giorni

Il Lazio torna da oggi zona arancione, fino al 30 dicembre. Le misure di semi lockdown del Natale lasciano il corso a maggiori possibilità di spostamento soltanto per alcuni giorni.

Ci si potrà quindi spostare all’interno del proprio comune anche per motivi che non siano di lavoro, salute o necessità, rispettando sempre il coprifuoco alle 22. Sempre all’interno del proprio comune si può andare a trovare gli amici. Una sola volta al giorno si potrà uscire dal proprio comune per incontrare amici e parenti, sempre e solo all’interno della stessa regione, ma mai tra le 22 e le 5 del mattino, ore in cui vige il coprifuoco. Possono spostarsi massimo due persone, che potranno portare con sé i figli con un’età al di sotto dei 14 anni, persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono. Sono inoltre consentiti gli spostamenti “dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”.

I bar e ristoranti restano chiusi fino al 7 gennaio. Resta salvo l’asporto. Riapriranno invece i negozi, fino alle ore 21, senza distinzioni tra beni di prima necessità e tutti gli altri. Restano aperti barbieri e parrucchieri, riaprono anche i centri estetici, che nei giorni rossi erano stati chiusi.

L’autocertificazione serve ancora, ma solo se si esce dal proprio comune.