Latina, Comune e Provincia insieme per la gestione rifiuti

Il Comune di Latina e la Provincia di Latina fanno squadra sull’efficientamento della gestione dei rifiuti e propongono agli altri Comuni pontini una collaborazione in caso di buon esito dei progetti che ABC presenterà nell’ambito del PNRR per conto dell’Amministrazione comunale di Latina.

I progetti che la Giunta comunale di Latina ha delegato ad ABC e che risponderanno a due bandi del Ministero della Transizione Ecologica puntano complessivamente al miglioramento della rete di raccolta differenziata, all’ammodernamento e realizzazione di nuovi impianti di trattamento-riciclo dei rifiuti urbani.

Tra le altre cose, si intende realizzare: una stazione di trasferenza delle frazioni dei rifiuti urbani della raccolta differenziata per ridurre le distanze di trasporto dei rifiuti e le relative emissioni, aumentare la produttività del servizio, efficientare la logistica della movimentazione dei rifiuti, contenere le spese di trasporto; un impianto di selezione e valorizzazione degli imballaggi e dei rifiuti da imballaggio, comprensivi delle frazioni similari (plastica divisa per polimero, carta da macero, alluminio, ecc.).

Gli impianti saranno localizzati in posizione baricentrica ai Comuni della Provincia di Latina e al comprensorio limitrofo al territorio del Comune di Latina, favorendone l’utilizzo degli stessi da parte degli altri Comuni interessati, aumentando la popolazione servita e contribuendo al soddisfacimento del fabbisogno di riciclo individuato e calcolato dal Piano di Gestione dei Rifiuti del Lazio.

La Provincia di Latina condivide l’iniziativa progettuale del Comune, la quale nel coniugare appieno le esigenze del territorio, racchiude e risponde ai capisaldi della economia circolare nella gestione dei rifiuti offrendo al territorio, non solo del capoluogo, una risposta al fabbisogno impiantistico pubblico, quale primo passo verso una gestione condivisa dell’intero ciclo dei rifiuti.

I Comuni interessati potranno dunque stipulare una convenzione con ABC Latina per i conferimenti presso la stazione di trasferenza dei rifiuti prodotti, nonché per i conferimenti delle frazioni derivanti dalla raccolta differenziata all’impianto per la selezione e valorizzazione degli imballaggi.

“Ringrazio per questo progetto – ha commentato il Sindaco Damiano Coletta – l’azienda speciale ABC, il suo management, l’Assessorato al Servizio di Igiene Urbana guidato da Dario Bellini e il Presidente della Provincia Gerardo Stefanelli che ha immediatamente condiviso l’importanza dell’iniziativa. L’obiettivo è consentire ai Comuni consorziati di efficientare e valorizzare le loro frazioni dei rifiuti con costi differenti rispetto ai soggetti che non si convenzioneranno. È uno dei primi passi verso la formazione dal basso di quell’ambito territoriale di settore indispensabile per migliorare la gestione del ciclo dei rifiuti”.

“La mancata istituzione degli Egato da parte della Regione Lazio – sottolinea il Presidente della Provincia Gerardo Stefanelli – ha di fatto impedito alla nostra provincia di poter utilizzare i fondi del PNRR per dotare il territorio di quell’impiantistica pubblica di cui si è sempre parlato negli ultimi anni. Un’occasione d’oro per realizzare investimenti senza gravare sulle bollette e sui cittadini. Per tali motivi come Provincia stiamo stimolando i Comuni a partecipare ai bandi direttamente o collegandosi tra di loro con l’auspicio che con i loro progetti e le loro proposte possano intercettare i fondi per realizzare un’impiantistica pubblica di primo livello che, un domani, quando la Regione Lazio adempierà ai suoi obblighi di legge costituendo finalmente gli Egato, potrà comunque essere al servizio delle comunità pontine”.