Latina, il Pd approva l’ingresso in maggioranza. Un’istruttoria per chiudere

Caludio Moscardelli, Salvatore La Penna, Enrico Forte e Alessandro Cozzolino

Un’istruttoria per chiudere il tavolo della trattativa. La direzione del Partito democratico, riunitasi questa sera, ha approvato l’accordo con Latina Bene Comune per l’ingresso in maggioranza.

Ma per stringere sui nominativi delle new entry nella giunta del sindaco Damiano Coletta, i dem hanno istituito un tavolo formato dai segretari, comunale e provinciale, Alessandro Cozzolino e Claudio Moscardelli, dai consiglieri regionali Salvatore La Penna ed Enrico Forte che parteciperà, quest’ultimo, anche come consigliere comunale insieme a Nicoletta Zuliani. Che significato ha tutto ciò? “Che il tavolo farà un’istruttoria per chiudere“, risponde Moscardelli. “Farà una sintesi sui nomi – aggiunge Cozzolino – da proporre al sindaco e successivamente anche una sintesi sulla base dei profili indicati dal primo cittadino dal momento che sarà lui a dare gli incarichi”.

L’assemblea di questa sera si è aperta con la relazione del segretario comunale del Pd di Latina. Cozzolino, oltre a fare un excursus su quanto avvenuto in questi mesi, ha tracciato i punti sui quali si è registrata un’ampia condivisione politica sui vari temi e quindi sulla possibilità di concretizzare l’accordo subito e nel prossimo futuro. La direzione ha votato sostanzialmente compatta. Nessun voto contrario e una sola astensione.

L’istituzione di un tavolo per fare sintesi sui nominativi da proporre per l’ingresso in giunta non scioglie, per questa sera, il nodo principale che si è stretto attorno alla lunghissima trattativa, con una diversità di vedute interna al Pd tra chi avrebbe voluto assessori locali, riconoscibili nel Pd, e chi invece avrebbe optato soluzioni più distanti, con assessori per così dire forestieri e non identificabili dirittamente con il partito locale. Chi la spunterà?

A quando la sintesi? “Serviranno un paio di giorni”, fa sapere Moscardelli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti