Latina, in concessione il parco Vasco de Gama. Ecco la delibera

    Uno scorcio del parco pubblico di Vasco De Gama a Latina Lido

    Pubblicata oggi all’albo pretorio del Comune di Latina la delibera di giunta che fissa le linee per l’affidamento in concessione del parco Vasco de Gama. Da favorire le cooperative e imprese sociali per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, con una percentuale di almeno il 30%.

    L’esecutivo del sindaco di Damiano Coletta ha deciso di procedere con manifestazioni di interesse alla gestione dell’area comunale, prevedendo che l’effettuazione dei lavori di
    ripristino e manutenzione di cui necessita vengano eseguiti dal concessionario a scomputo dei canoni che lo stesso dovrebbe versare all’Ente.

    I lavori a carico del concessionario saranno i seguenti: “Realizzare opportuna recinzione dell’area dedicata a parco pubblico – si legge nella deliberazione 273/2019, approvata ieri 26 settembre -, sia per motivi di sicurezza che per evitare ulteriori atti vandalici, nel modo più consistente e duraturo possibile, programmando di effettuare i lavori di ripristino e manutenzione delle strutture in una fase successiva”.

    Con precedente deliberazione di giunta 268/2019 del 24 settembre 2019 è stato approvato uno studio di fattibilità per la realizzazione della recinzione a tutela del bene comunale per un importo complessivo di 363.693,65 euro.

    L’obiettivo è quello di preservare il parco da atti vandalici e al contempo consentire l’utilizzo del parco in sicurezza da parte della cittadinanza. Con deliberazione 273/2019, la giunta stabilisce che tale obiettivo raggiungibili tramite l’affidamento della gestione del parco attrezzato, nonché della manutenzione dell’area verde, alle cooperative sociali, di cui all’articolo 1 della legge 381/1991 lettera b) ed alle imprese sociali di cui al decreto legislativo 112/2017.

    Il parco Vasco de Gama, inserito nel Plus “Marina di Latina”, si trova tra l’omonimo parcheggio, via Massaro e la strada lungomare. E’ stato realizzato con i fondi POR
    FESR Lazio 2007/2013. Consta di due aree, a monte dedicata ad attività sportive, con campetti di calcetto e chiosco bar, e mare dedicata ad attività ludiche con parco giochi, fontana e chiosco bar, collegate tra loro da un ponticello sul canale Colmata.