Latina, motori e benessere all’Expo con il Grand Prix Motorshow

Motori e benessere al Grand Prix Motorshow in programma all’Expo Fiera di Latina dal 28 al 30 giugno. Una tre giorni dedicata alle auto e alle moto ma anche al benessere sportivo e alla cura di sé oltre che della sicurezza.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione sportiva Grand Prix Eventi, con il patrocinio della Provincia di Latina.

Nell’area espositiva interna, di 10mila metri quadrati, gli spazi saranno occupati da un’ampia esposizione di auto e moto team corse, esposizione concessionari auto prestige, esposizione concessionari moto, esposizione auto – moto – mezzi d’epoca, esposizione e campionato italiano Hi-fi Tuning, mostra scambio auto e moto tra privati, esposizione e stand preparatori modifiche auto e moto, stand commerciali del settore auto – moto, raduno Porsche, raduno Vespa Club, raduno Ducati, raduno Abarth, più un’ampia area dedicata alla salute e al benessere dello sportivo.

Previsti quattro momenti di talk show, dove le istituzioni, imprenditori, associazioni e professionisti del settore intratterranno il pubblico conversando di vari progetti e del futuro dell’area Expo Latina.

Per gli appassionati, nella zona esterna, l’intrattenimento di qualità prevede in ogni momento spettacoli Freestyle motocross international, lo show degli stuntman di professione, Vespa Freestyle, Scuola guida sicura HDP 4X4 ACADEMY, Motocross Team J4F motorsport.

“L’idea del Grand Prix Motorshow – spiegano gli organizzatori nasce dalla passione per i motori del pilota Romoletto, campione trentennale di gare GT Supercar e titolare di una prestigiosa collezione di moto vincitrici di gare Superbike che ospita nella sua rivendita di auto e moto in Pontinia. Il rapporto di stima e amicizia con l’avvocato Roberto De Tilla ha dato vita ad un sodalizio che si è espresso oggi con la organizzazione di questa kermesse dedicata ai motori”.

“L’obiettivo e l’ambizione sono quelle di far fiorire di nuovo Latina e il suo territorio circostante, costruire il futuro attraverso i grandi eventi attraverso un calendario consono a una città capoluogo di provincia di 130mila abitanti, che deve riappropriarsi prima ancora che del futuro del proprio presente – sottolinea Roberto De Tilla, presidente dell’associazione Grand Prix Eeventi -. Soltanto attraverso una rete di sinergie tra istituzioni e privati si possono raggiungere traguardi concreti, una struttura come quella della Fiera di Latina ha delle potenzialità enormi e ha nel suo Dna l’ambizione di poter divenire a medio tempo un punto di riferimento per fiere ed esposizioni di settore nella zona del centro Italia e del centrosud”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti