Latina Scalo, raid vandalico all’asilo nido. La brutta sorpresa dopo l’incursione alla biblioteca comunale

Edifici comunali presi di mira dai vandali. Due raid scoperti nel giro di un giorno a Latina Scalo. Prima l’irruzione alla biblioteca comunale dove la porta d’ingresso è stata sfondata a sassate e poi l’asilo nido dove i soliti ignoti hanno rovistato dappertutto, tentando anche di forzare la cassaforte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Oggi la scuola è rimasta chiusa. Dopo i rilievi dei militari è stata disposta una bonifica. Intanto è stato organizzato un vertice in Comune con le forze dell’ordine per chiedere il potenziamento della sorveglianza.

“Prima nella scuola – commenta l’assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti – poi nella biblioteca, ora nell’asilo nido. Io non so se questi fatti esecrabili siano stati compiuti dagli stessi criminali, ma una cosa li lega insieme: tutti minano in modo distruttivo al futuro della nostra città, alla sua armonia, la scuola, la cultura, la formazione e la cura dei più piccoli. Noi non ci rassegneremo e non lasceremo soli i cittadini di Latina Scalo, continueremo a investire nelle biblioteche, nella scuola, negli asili nido per una città sempre migliore in cui non vi sia spazio alcuno per gli autori di simili gesti. Ringrazio in particolare le educatrici del nido preso di mira per la tenacia e la forza con cui stanno sistemando i danni compiuti dai vandali, per continuare a offrire quel servizio di qualità che bambini e famiglie meritano”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti