Sette arresti a Jesi per furti in auto in sosta. La banda aveva colpito anche in provincia di Latina

I carabinieri di Jesi (Ancona) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ancona a carico di sette persone originarie di Napoli accusate di furti in auto in sosta, commessi anche in provincia di Latina. Secondo le indagini, svolte dagli stessi militari, il gruppo criminale campano avrebbe portato a termine ben 63 colpi, in particolare in danno di anziani e donne sole, avvenuti in otto regioni italiane.  La tecnica utilizzata per i furti era la foratura di uno pneumatico delle vetture che poi, una volta parcheggiate, venivano depredate. Gli arrestati devono rispondere di furto aggravato, danneggiamento e di uso indebito di carte di pagamento. I colpi contestati sono stati commessi nelle province di Ancona, Macerata, Roma, Viterbo, Latina, Frosinone, Napoli, Caserta, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, L’Aquila, Pescara, Firenze, Grosseto, Bologna e Parma.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti