Miniescavatori: alleati preziosi di tanti lavoratori

Il miniescavatore è uno strumento davvero pratico e produttivo per qualsivoglia lavoro si desideri iniziare. Il suo scopo è movimentare il terreno, cioè scavare la terra ma, in alternativa, può essere utile anche per innalzare oggetti pesanti e spostarli da un terreno all’altro. Insomma, si tratta di mezzi così versatili che attualmente vengono utilizzati in diversi campi lavorativi tra cui cantieri, giardinaggio, manutenzione di strade e via discorrendo. Un mini escavatore si distingue dallo scavatore vero e proprio per la sua dimensione e peso: difatti si tratta di uno strumento dal peso inferiore di 6 tonnellate complessive, in grado di garantire sia il movimento di scavo che il sollevamento dei carichi.

Vantaggi del miniescavatore

Il miniescavatore è un mezzo molto utilizzato dalla manodopera per diversi motivi. Innanzitutto, si tratta di uno strumento con cingoli e ciò significa che può esser usato su diverse tipologie di strada o di terreno. Inoltre, la sua dimensione ridotta rispetto a un più classico escavatore lo rende idoneo a lavorare anche in luoghi più angusti e dagli spazi più ridotti. Un esempio possono essere i cortili domestici, quelli condominiali ma anche piccoli cantieri. Ma c’è di più: il miniescavatore è un macchinario perfetto da utilizzare sia per effettuare piccoli o grandi scavi che vere e proprie operazioni di demolizione.

Gli accessori del miniescavatore

Per poter essere utilizzato al meglio delle sue potenzialità, il miniescavatore ha bisogno di una serie di accessori molto utili. Ad esempio, è possibile scegliere tra diverse tipologie di benne, cioè la parte meccanica del mezzo che entra in contatto con il terreno e lo sposta. Solitamente detiene una parte dentata a forma di cucchiaio ed è composta da metallo, ma è possibile scegliere anche tra diverse altre tipologie come la benna grigliata (utile per la bonifica del terreno), oppure quella rastrello. Quest’ultima, ad esempio, è specializzata nel separare e ammassare i materiali presenti sulla superficie del terreno come erbacee, legna e altri detriti. Tra le altre benne molto utilizzate abbiamo anche la Benna Roccia, studiata per essere usata a contatto con pietre, rocce, marmi e graniti; oppure quella a Scogliera, utilizzata per la movimentazione di massi particolarmente pesanti.

Tra gli accessori per miniescavatore più acquistati ci sono anche i trinciarami, perfetti per pulire le strade da legna, rami e foglie: un accessorio facilmente utilizzabile tramite gli appositi comandi. Infine, il Martello Demolitore, usato principalmente per le demolizioni su asfalto ma anche di strutture realizzate in cemento armato.

Come scegliere miniescavatore?

Per scegliere il miniescavatore perfetto per i lavori che si desidera compiere bisogna valutare alcuni parametri principali. Innanzitutto, il luogo dove lo si andrà ad utilizzare: per una strada pubblica, ad esempio, sarebbe meglio acquistare un miniescavatore con cingoli gommati, mentre in strade di campagna un miniescavatore con cingoli in ferro. Poi va tenuta presente sia la dimensione che la potenza dello stesso: maggiore sarà quest’ultima, ancor migliori saranno le prestazioni del mezzo. Se lo si sceglie usato, poi, va considerato anche il fattore età. Un miniescavatore vecchio, infatti, potrebbe presentare usure e malfunzionamenti al motore o al suo sistema idraulico. Il consiglio è provare sempre il mezzo sul campo, in modo tale da farsi un’idea e capire se è lo strumento più adatto al proprio ambiente di lavoro e alle proprie esigenze.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti