Oro in calo: la reazione del mercato statunitense

Gli investitori hanno tra le loro preoccupazioni più comuni quella che riguarda il futuro dell’asset su cui pensano di cominciare a muoversi.

Sia che esso riguardo il mercato azionario, o il mercato forex, o quello delle materie prime, in ogni caso investire vuol dire farsi carico anche di una forma di rischio e pensare in ogni momento se il proprio lavoro rischia di andare in fumo è inevitabile.

Uno dei valori che interessano maggiormente gli appartenenti a questa realtà è quello riguardante l’Oro, riguardante il mercato delle materie prime. Secondo molti esperti il valore dell’oro sembra essere destinato a crollare nei prossimi tempi, visto che attualmente il suo prezzo è arrivato a cifre piuttosto considerevoli ed è difficile credere possa arrivare ancora più in alto.

Su questo gli esperti sembrano essere tutti concordi, vedendo la posizione dell’oro difficilmente in ulteriore crescita, ma adducendo ad essa una probabile inversione, nella quale finirà con l’entrare nei prossimi tempi.

Oro e USA

La quotazione oro è in qualche modo influenzata dalla variazione dei rendimenti reali Usa e la situazione riguardo questi sembra parlare piuttosto chiaro, con tanto di dati alla mano. Da inizio anno, gli Stati Uniti hanno visto il proprio rendimento reale a lungo termine avere ribassi piuttosto interessanti, con cifre che vanno dall’1,5 percento ad l’0,5 percento.

Questo lascia presagire agli esperti un calo nella curva dei titoli Usa, con conseguente aumento dell’inflazione, la quale finirà con l’essere uno stop al rally dell’oro, limitando le sue possibilità di aumento.

Quali sono i motivi del possibile calo

Per spiegare e comprendere in maniera semplice e plausibile come mai gli analisti sembrano essere così convinti su questo calo della domanda fisica dell’oro, bisogna essere a consapevolezza del fatto che sono due paesi a coprire il 60% circa di tutta la domanda fisica per quel che riguarda questa materia prima e sono l’India e la Cina.

Avendo subito un contraccolpo recente per quel che riguarda l’incremento del prezzo dell’oro in valuta locale, il futuro che appare più probabile è quello in cui l’eccessivo valore di questa materia, la renderà inaccessibile a molti e farà crollare la domanda.

Inoltre, anche il risolversi di alcuni questione legati all’economia e alla geopolitica, come la Brexit o la Trade War, porterà inevitabilmente all’instaurarsi di un sentimento globale diverso, abbassando in maniera esponenziale il senso di pericolo negli investitori e portando la quotazione dell’oro a non avere ulteriori motivi di crescita.

Di quanto calerà l’oro nelle previsioni

Chiarito i motivi per cui si potrebbe assistere ad un ribasso del valore dell’oro, alcuni esperti hanno anche osservato e messo giù delle stime credibiili riguardo questo abbassamento, arrivando a esprimere un parere preciso su quale sarà il nuovo costo dell’oro al momento finale.

Si parla di una quotazione oro non destinata a scendere al di sotto dei 1.420 dollari per oncia, con i prezzi che dovrebbero sempre restare su questi livelli, diventando automaticamente un’ottima possibilità di scelta per l’investimento.

Come investire in Materie prime e su gli altri mercati

Chiunque pensi di investire in Oro o nei mercati azionari, acquistando titoli quotati delle varie società o in Criptovalute, come Bitcoin, deve necessariamente passare attraverso una piattaforma che gli faccia da tramite, la quale avrà il compito di trasmettere le sue operazioni e assicurargli che siano sempre sicure e tutelate.

È possibile trovare diverse piattaforme di investimenti online facendo una semplice ricerca, ognuna di essa con caratteristiche e qualità specifiche, come avere al suo interno i migliori conto demo trading oppure una funzione di coaching, pensata per gli investitori che partono da zero e hanno bisogno di essere seguiti e indirizzati in particolar modo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti