Rapina al Conad col casco in testa, arrestato 20enne di Latina incastrato dalle telecamere

Tradito dalle telecamere di videosorveglianza del negozio e della zona l’autore della rapina di sabato scorso al Conad del centro Lestrella in Q4 a Latina. Si tratta di un 20enne del posto, residente in uno dei condomini limitrofi al centro commerciale. E’ stato arrestato questa mattina dagli agenti della Squadra Mobile al termine della perquisizione domiciliare a suo carico. Nel garage i poliziotti hanno rinvenuto gli abiti utilizzati per il colpo e quelli indossati subito dopo, immortalati dalle telecamere, il casco ed una replica di pistola, priva del previsto tappo rosso e fedele riproduzione di una Beretta modello 92 FS cal. 9. in uso alle forze dell’ordine.

Il giovane aveva messo a segno il colpo, che gli aveva fruttato 400 euro, minacciando il personale dell’esercizio commerciale con una pistola giocattolo, indossando un casco da motociclista. Gli investigatori della Squadra Mobile ritengono che il giovane possa essere anche il responsabile della rapina di un mese fa, sempre ai danni del Conad, messa a segno nel supermercato di via Paganini. L’autore aveva imbracciato un fucile a pompa, probabilmente un’arma giocattolo.

Associato al carcere il ragazzo arrestato, P.M., classe 1998.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti