Rapine in danno di anziani, due colpi di fila prima dell’arresto

Nuovi sviluppi nelle indagini dei carabinieri a seguito dell’arresto eseguito ieri dai militari della sezione Radiomobile della Compagnia di Formia: dopo il colpo in danno di un 84enne a Gaeta, l’uomo fermato aveva commesso un furto anche a Itri. Vittima una donna di 86 anni.

L’arrestato, D.A.G., 40enne napoletano, nel momento in cui è stato fermato – oltre ai monili già restituiti all’anziana vittima di Gaeta – era stato trovato in possesso di una ulteriore collana in oro.

Le indagini espletate dall’Arma hanno consentito di ricostruire il percorso dell’uomo che, non sazio del primo bottino, prima di essere fermato dai carabinieri, si era spostato a Itri. Qui aveva individuato una donna di 86 anni, da cui si era fatto consegnare una catenina in oro con il pretesto di lucidarla. In quel frangente, con un’abile mossa, ha riconsegnato all’anziana un involucro falsamente contenente il prezioso monile, che invece ha trattenuto.

I carabinieri di Formia sono arrivati all’individuazione della vittima grazie al contributo dei militari della stazione di Itri e della Polizia Locale dello stesso Comune. La donna ha quindi sporto denuncia e il prezioso oggetto in oro le è stato restituito.

Il quadro probatorio a carico dell’uomo – che si trova ristretto presso il carcere di Cassino – si aggrava ulteriormente, essendo ora chiamato a rispondere di questo ulteriore spregevole reato contro persone di minorata difesa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti