Riforma del fondo di garanzia, incontro a Latina con Impresa per un approfondimento operativo

Giampaolo Olivetti

All’Hotel Tirreno di Latina un approfondimento operativo sul credito per le piccole e medie imprese alla luce della riforma del Fondo di garanzia e dell’inaugurazione del nuovo sistema di rating. L’appuntamento è previsto per domani, 3 aprile, alle 15.30. Si tratta di un’iniziativa di Impresa, associazione dell’industria e delle piccole e medie imprese.

“Il principale strumento di politica economica italiana si accinge a cambiare pelle – commenta il direttore generale di Impresa, Saverio Motolese –. Il fondo centrale di garanzia PMI è, infatti, la più nota e longeva agevolazione nazionale utilizzata in Italia dalle aziende. Il cuore della riforma è l’introduzione di un sistema di Rating che incasella le imprese all’interno di “classi di rischio” diversificate, prevedendo per ogni soggetto beneficiario percentuali di garanzia collegate a quel livello di rischio e alla tipologia
dell’operazione finanziaria. La garanzia pubblica (Fondo di Garanzia) viene differenziata in funzione del profilo di rischio dell’impresa”.

Motolese spiega che ad ogni impresa sarà attribuita una probabilità di inadempimento e
assegnata una classe di valutazione ben determinata. In base alla probabilità di inadempimento, o probabilità di default stimata, ogni impresa viene classificata in una delle 12 classi di Rating che a loro volta sono raggruppate all’interno di cinque fasce di valutazione. “Istituti di credito, imprese, professionisti, associazioni di categoria e tecnici del settore – spiega il direttore generale di Impresa – avranno un grande beneficio e un valore aggiunto dal cambio della normativa solo se attueranno strategie e comportamenti finalizzati a governare i processi fin dall’origine e con continuità e conseguentemente una gestione dinamica e proattiva di questo strumento agevolativo da parte delle imprese favorirà il loro consolidamento e sviluppo”.

Impresa è in grado di gestire le richieste che vengono avanzate dagli associati alla velocità della luce – sottolinea il presidente Giampaolo Olivetti –. Ne è un esempio l’incontro sulla riforma del fondo di garanzia. Il credito ha permesso a tante aziende di superare l’impasse di questi anni e Impresa anche in questo ambito è presente con un servizio ben strutturato. Non potevamo infatti non essere a fianco degli imprenditori in un momento così importante, ossia all’indomani dell’entrata in vigore della riforma del fondo di garanzia e del conseguente nuovo sistema di rating. Bisogna comprendere con
attenzione questa riforma in quanto, se gestita male dall’imprenditore, può avere conseguenze drammatiche che avranno ricadute negative anche sull’organizzazione futura. Grazie all’aiuto di Silviano Di Pinto, esperto in economia d’impresa e strumenti di CRM, spiegheremo la riforma e siamo sin d’ora pronti a supportare le aziende che ne faranno richiesta con un servizio che abbiamo definito di “educazione finanziaria” per mettere gli imprenditori nelle condizioni di gestire al meglio le proprie risorse e il fondo di garanzia, che si attesta quale strumento più utilizzato per l’accesso al credito”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti