Serie A: la Top volley perde 3-0 con il Modena, primo k.o stagionale

La Top volley perde 3-0 con Leo shoes Modena che conquistano la quarta vittoria consecutiva senza cedere nemmeno un punto agli avversari. Per quanto riguarda i pontini, questo è il primo match della stagione che finisce senza un set vinto per la Top volley che dopo le prestazioni infuocate contro Perugia, Civitanova e Monza, esce fuori in tre set dal Pala Panini. Al termine del match è migliore Modena in tutti i fondamentali, determinante la coppia Anderson – Zaytsev (31 punti in due) con Bednorz che ha attaccato con il 67% (11 punti). Tra i pontini Van Garderen è stato il miglior realizzatore (12 punti) poi Patry (9 punti) con quattro errori al servizio e Karliztek (9 punti) al centro da segnalare Szwarc (6 punti)e Rossi con quattro block vincenti. In avvio di partita coach Lorenzo Tubertini non cambia rispetto all’ultima uscita e manda in campo la sua Top volley con Sottile in palleggio opposto in diagonale a Patry, di banda ci sono Van Garderen e Karliztek, al centro Rossi e Szwarc con Cavaccini libero, poi nel corso del match c’è stato spazio per Peslac (su Sottile), Palacios (al posto di Karliztek) ed Elia (per Rossi), dentro anche Onwuelo nel corso del secondo parziale. Dall’altra parte della rete ChristensonZaytsev, AndersonBednorz, HoltMazzone con Rossini libero. La Top volley lotta per 28 minuti ma cede il primo set a Modena con punteggio di 25-22 dopo aver annullato anche un set point con Patry. Rossi e Van Garderen murano Zaytsev per tre volte e la Top volley resta in partita con il coach Giani che deve chiamare il time-out per spezzare l’inerzia dei pontini che provano a ricucire lo svantaggio. Molto pungente in battuta il Modena che spezza l’equilibrio nel finale di set: dal 23-21 si chiude con il 25-22 di Zaytsev. Nel secondo set la Top volley cala vistosamente, Modena riceve meglio ma soprattutto batte meglio  e mura di più. I padroni di casa vincono 25-14. Tubertini getta nella mischia anche Palacios, Onwuelo ed Elia. Con due aces di fila Modena sale fino al 21-9 poi la Top volley limita i danni ricucendo lo svantaggio fino al 25-14 finale. La Top volley cede solo ai vantaggi (28-26) anche il terzo set, un parziale condotto praticamente sempre dalla formazione di coach Tubertini. Nell’ultimo set, la Top volley ha continuato a macinare gioco con Sottile che innescato  le sue bocche da fuoco ma anche al centro con Szwarc e Rossi. Si arriva fino al 22-23 con l’ace di Van Garderen dopo il quale Giani chiama il time-out,. Rossi mura Anderson (23-24) ma Modena pareggia e sorpassa con Christenson. Il servizio di Patry manda in crisi Zaytsev che riceve nel campo della Top volley e Szwarc inchioda a terra la free ball: Patry può chiudere il set dalla linea dei nove metri, la palla è attaccatissima alla rete e l’arbitro chiama il video-check che per pochi millimetri sentenzia il punto per Modena (26-26). I padroni di casa sono a un soffio dal match point e la Top combatte per riaprire la partita ma sul 26 pari la panchina dei pontini vede un invasione e interrompe il gioco: le riprese però non vedono il tocco e Modena si trova il match point su un piatto d’argento così può anche chiudere con il punto diretto di Anderson, dalla linea di battuta, dopo 35 minuti molto intensi.

LEO SHOES MODENA – TOP VOLLEY 3-0

LEO SHOES MODENA: Anderson 16, Rossini (lib.), Pinali, Zaytsev 15, Bednorz 11, Christenson, Holt 4, Salsi, Mazzone 5, Kaliberda 2. Ne: Estrada, Iannelli, Truocchio, Bossi. All. Giani

TOP VOLLEY: Peslac, Szwarc 6, Cavaccini (lib.), Van Garderen 12, Sottile, Patry 9, Karliztek 9, Elia, Rossi 5, Onwuelo, Palacios 1. Ne: Rossato, Rondoni. All. Tubertini

Arbitri: Luciani e Turtù

Statistiche: ricezione: Modena: ricezione 60% (31%), attacco 49%, aces 10 (err.batt. 11), muri pt. 12; Top Volley: riecezione 27% (15%), attacco 40%, aces 2 (err.batt. 11), muri pt. 7

LE VOSTRE OPINIONI

commenti