Sezze, con l’auto rubata speronano la vettura della Squadra Mobile: presi

Con l’auto rubata speronano la vettura di servizio della Squadra Mobile:un arresto e una denuncia a piede libero. E’ acceduto oggi all’alba a Sezze Scalo nell’ambito nell’ambito dei servizi finalizzati a contrastare il fenomeno dei furti in danno di attività commerciali disposti dal Questore Rosaria Amato.

Verso le ore 04.20 gli investigatori della Squadra Mobile hanno notato, in località Sezze Scalo, un’autovettura Peugeot 206 di colore nero con a bordo due individui già noti per i loro numerosi trascorsi giudiziari.  I due malviventi, accortisi della presenza del personale della Polizia di Stato, hanno provato a far perdere le proprie tracce.

Nella circostanza il passeggero, successivamente identificato per Mihaita S., nato in Romania il 28 aprile 1986, annoverante numerosi pregiudizi di polizia, è sceso dall’auto, per dileguarsi a piedi, mentre il conducente, dopo aver effettuato una brusca inversione di marcia, ha accelerato per guadagnare la fuga e con tale manovra ha speronato l’autovettura di servizio con colori di serie, cagionando lesioni anche ad uno degli agenti.

Nel frattempo, dopo un breve inseguimento a piedi, altro personale della Polizia è riuscito a raggiungere il fuggitivo che ha opposto una violenta resistenza, sferrando calci e pugni all’indirizzo degli operatori della Squadra Mobile, non riuscendo comunque a guadagnare la fuga.

L’autovettura Peugeot 206, abbandonata dal conducente, è risultata provento di furto ed è  stata sequestrata ed affidata in custodia.

Al termine delle formalità di rito Mihaita S. è stato tratto in arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché di ricettazione in concorso.

Successivamente è stato rintracciato anche il conducente, segnalato alla competente autorità giudiziaria in stato di libertà per gli stessi fatti contestati all’arrestato.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti