Sindaci europarlamentari, la rinuncia comunale subito o in tempi tattici

Roberta Tintari e Beniamino Maschietto, attuali vice sindaco di Terracina e Fondi

Due sindaci europarlamentari pronti a volare a Bruxelles, altrettanti vice pronti all’avvicendamento nella guida di entrambe le amministrazioni. Subito o in tempo tattico.

Salvatore De Meo, sindaco di Fondi, e Nicola Procaccini, sindaco di Terracina, con tutta la cautela del caso in attesa della verifica da parte della Corte d’Appello per il primo e della rinuncia di Giorgia Meloni per il secondo, sono diventati deputati del Parlamento Europeo all’esito della consultazione di domenica scorsa. Entrambi dovranno dimettersi dalla carica di primo cittadino per incompatibilità dei due ruoli. Non c’è via di scampo. Ballerino il tempo entro il quale portare a termine la rinuncia. Dipende dalla volontà dell’interessato, procedere subito (come dice la norma) o prendere un po’ di tempo nei limiti del consentito, o di terzi che possono sollevare l’incompatibilità ed accelerare il “taglio”.

Da quanto si apprende in queste ore Salvatore De Meo, sindaco di Fondi, europarlamentare di Forza Italia, sarebbe intenzionato a passare il testimone tra sei mesi al suo vice, attualmente il dottor Beniamino Mascietto, assessore alla Cultura, consentendogli di svolgere la funzione di sindaco fino alle prossime amministrative del 2020, coincidenti con la scadenza naturale della consiliatura.

Diverso il caso di Terracina. Per quanto a lungo Nicola Procaccini, eurodeputato di Fratelli d’Italia, possa portare le sue dimissioni dalla carica di sindaco, la città di Terracina tornerà alle urne per l’elezione del primo cittadino e il rinnovo del Consiglio comunale con un anno di anticipo. La normativa prevede infatti che un vice sindaco facente funzione di sindaco possa restare in carica fino alle prime elezioni utili. Stando così le cose, si tornerebbe al voto amministrativo nel 2020. Attualmente è vice sindaco di Terracina è Roberta Tintari, con delega i servizi sociali e politiche della famiglia.

Nelle prossime ore potrebbero arrivare comunicazioni sull’argomento da parte dei due europarlamentari sindaci.

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti