Sorpresa a rubare, arrestata a Lucca una 18enne di Latina

usura

Arresto in trasferta a Lucca per una 18enne di Latina. La Polizia l’ha fermata per tentato furto in un’abitazione a Borgo Giannotti. La giovane è stata sorpresa da un uomo mentre stava forzando la porta di un appartamento insieme a due complici (che sono riuscite a fuggire). Alla vista dell’uomo, che abita nello stesso condominio del figlio (proprietario dell’appartamento preso di mira), le donne sono fuggite. Giunte in strada l’uomo è riuscito a bloccarne una, la quale ha cominciato ad urlare sostenendo di essere stata minacciata di violenza sessuale.

Le urla hanno attirato l’attenzione di un poliziotto fuori servizio che è accorso subito e ha chiamato in aiuto la volante più vicina. Una volta riportata la calma, con non poca difficoltà dato che l’uomo è cinese e non parla la lingua italiana, gli agenti sono riusciti a ricostruire la vicenda: hanno trovato addosso alla 18enne un cacciavite e un cerchio di plastica, strumenti che utilizzano i ladri per aprire le porte, e i segni del cacciavite sulla porta.

La ragazza, con precedenti per furti in abitazione nonostante la giovane età, è stata quindi arrestata.

Stamane si è svolto il processo con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto il foglio di via obbligatorio per la 18enne dal comune di Lucca per tre anni.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti