Terracina, aspetta che resti sola e la getta a terra per violentarla: arrestato 19enne

    L’ha seguita dopo una serata trascorsa con un’amica e quando è rimasta sola l’ha buttata a terra per violentarla. Per questo un ragazzo di 19 anni di Terracina è stato arrestato oggi, 17 giugno, dagli agenti di polizia, con l’accusa di violenza sessuale. E’ stato il pubblico ministero, che ha coordinato le indagini, ad emettere il decreto di fermo.

    I fatti sarebbero avvenuti, però, il 3 giugno scorso. La giovane, di 22 anni, era di ritorno da un serata trascorsa con un’amica e si era incamminata verso casa attraversando le vie del centro cittadino.

    Erano circa le 23. L’uomo aveva indossato il casco per travisarsi, l’aveva poi bloccata e aveva iniziato ad aggredirla sessualmente. Dopo averla costretta a terra e averle procurato anche delle lesioni si era allontanato dopo essersi accorto che le grida della donna avevano attirato l’attenzione di un passante che immediatamente ha chiamato il 113.

    Gli investigatori, raccolta la denuncia della vittima, hanno passato al setaccio i tracciamenti dei tabulati telefonici, gli estratti dai circuiti di videosorveglianza cittadini pubblici e privati e le dichiarazioni di un testimone. In pochi giorni sono arrivati all’identikit del presunto responsabile che è stato monitorato per prevenire eventuali ulteriori violenze fino all’emissione del provvedimento di fermo emanato dal procuratore aggiunto Carlo Lasperanza.