Terracina piange l’improvvisa scomparsa di Serafino Pontillo, presidente dell’Associazione nazionale carabinieri

Serafino Pontillo in una foto scattata da Jolly Barone, ieri in occasione della visita del vice premier Matteo Salvini

Il sindaco, l’Amministrazione Comunale e l’intera Città di Terracina esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Serafino Pontillo, 55 anni, presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Nucleo Protezione Civile impegnato, come d’altra parte faceva da anni, con i suoi uomini nel sostegno alla popolazione terracinese, soprattutto in questi giorni di emergenza. L’uomo è deceduto, oggi pomeriggio, a seguito di un improvviso malore.

“La notizia ci ha colto di sorpresa – afferma il sindaco Nicola Procaccini – e ci riempie di tristezza. Serafino lascia un vuoto incolmabile e la nostra città ha perso una figura generosa su cui fare sempre affidamento nei momenti del bisogno. Grande disponibilità e presenza anche in queste giornate difficili. Serafino era sul campo come sempre, con tutti noi. Rivolgo le più sentite condoglianze e un commosso abbraccio alla sua famiglia”.

Al cordoglio del sindaco si aggiunge quello del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “In questi giorni Serafini Pontillo si era prodigato moltissimo per l’emergenza del maltempo a Terracina e ancora oggi era impegnato nelle operazioni di assistenza ai cittadini. La sua morte improvvisa rattrista profondamente, il suo impegno e la sua volontà di essere vicino ai suoi concittadini lasciano un segno indelebile. Alla famiglia e a tutti i collaboratori e volontari vicini a Pontillo, vanno le mie più sentite condoglianze”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti