Truffa all’avvocato: chiedono pagamento bolletta di una casa non sua

furti in villa

Tentano la truffa, ma trovano dall’altra parte un avvocato che non ci casca. La vicenda risale al 19 ottobre 2017. Il professionista viene contatto da un fantomatico studio legale che gli spiega di dover pagare 1419 euro per la bolletta dell’acqua di un’abitazione ad Aprilia.

L’avvocato sa bene di non avere nella città nessun immobile e quindi richiama lo studio legale chiedendo il contratto stipulato e di inviargli anche copia della sua carta di identità necessaria alla firma.

Da quel momento l’interlocutore sparisce e non lo contatta più. Il legale però presenta formale denuncia alle forze dell’ordine, con il nome che gli era stato dato dello studio legale in questione, contro ignoti. Questa mattina, presso il tribunale di Latina, si è svolta l’udienza preliminare e il giudice Mario La Rosa ha valutato la richiesta di opposizione all’archiviazione, sulla quale si è riservato.